Giocatori

Arturo Vidal

Arturo Erasmo Vidal Pardo è nato il 22 maggio 1987 ed è un calciatore professionista cileno che gioca come centrocampista per il club spagnolo Barcellona e la nazionale cilena. Le sue esibizioni durante la sua permanenza alla Juventus lo hanno portato ad essere soprannominato Il Guerriero, Rey Arturo e il Piranha dalla stampa italiana a causa del suo stile aggressivo, tenace e aggressivo.

VIdal ha iniziato la sua carriera con Colo-Colo, dove ha vinto tre titoli cileni della Primera División. Si è trasferito in Europa, dove è entrato nel club della Bundesliga Bayer Leverkusen e ha giocato lì per quattro stagioni. Si è poi trasferito alla Juventus nel 2011, dove è diventato ampiamente riconosciuto come uno dei migliori centrocampisti del calcio mondiale.Alla Juventus, ha vinto lo Scudetti in tutte e quattro le stagioni ed è stato anche fondamentale per raggiungere la finale della UEFA Champions League 2015. Vidal è stato nominato per la lista dei dieci per il Premio UEFA Best Player in Europa 2015 dopo le sue esibizioni. Il 28 luglio 2015, Vidal è tornato in Bundesliga, unendosi al Bayern Monaco e ha vinto tre titoli consecutivi in ​​Bundesliga. Dopo tre anni a Monaco, ha firmato per i giganti della Liga di Barcellona.

Vidal ha guadagnato 103 presenze per la nazionale del Cile dal suo debutto nel 2007, giocando nei tornei Copa América del 2011 e del 2015, così come il Copa América Centenario, le FIFA World Cups del 2010 e 2014 e la FIFA Confederations Cup 2017, aiutando la sua nazione alla vittoria alla Copa América 2015 e al Copa América Centenario.

LA CARRIERA

Vidal è nato a San Joaquín, una comunità della classe lavoratrice nella capitale cilena, Santiago. Il suo potenziale fu scoperto da suo zio, e in seguito si unì alle squadre giovanili del locale club Primera División Colo-Colo.

L’esordio professionale di Vidal è arrivato nella prima tappa della finale del torneo Apertura 2006 contro gli arcivescovi Universidad de Chile. Vidal è entrato come sostituto in ritardo di Gonzalo Fierro. Colo-Colo avrebbe vinto la partita per 2-1 e vinto il campionato. Nella stagione successiva (Torneo Clausura 2006) divenne una parte più importante della squadra e condurrebbe Colo-Colo alla seconda vittoria di campionato consecutiva. Vidal ha segnato tre gol nella campagna Copa Sudamericana 2006 di Colo-Colo. La sua bella esibizione ha attirato l’attenzione degli scout di vari club europei.

Il Torneo Apertura 2007 è stato l’ultimo di Vidal con Colo-Colo mentre è partito per il Bayer Leverkusen in estate. Bayer ha seguito i suoi progressi per un po ‘di tempo e la sua buona prestazione alla Coppa del Mondo Under 20 ha convinto il direttore del calcio Rudi Völler, Bayer Leverkusen, a fare il viaggio in Cile per convincere il 20enne a firmare. [10] I due club hanno quindi raggiunto un accordo di 11 milioni di dollari con Bayer Leverkusen, pagando 7,7 milioni di dollari per il 70% della proprietà del suo contratto. Il suo trasferimento ha rotto il precedente record nazionale del trasferimento da $ 9 milioni di Matías Fernández al Villarreal.

Vidal ha saltato la prima partita della stagione per infortunio, ma è stato presto inserito nella formazione iniziale e ha esordito il 19 agosto 2007 nella trasferta contro l’Hamburger SV. Ha iniziato a metà delle partite della stagione e ha segnato il suo primo gol per il club a soli tre partite nella sua carriera Bayer. Era sempre presente per la stagione 2008-09 e ha giocato un ruolo fondamentale nella corsa di Bayer alla finale del DFB-Pokal. L’8 marzo, ha sofferto una commozione cerebrale durante la partita contro il VfL Bochum ed è stato fuori per un mese. Al suo ritorno, ha segnato un gol per sbloccare la situazione nella vittoria semifinale 4-1 sul Mainz 05 nel DFB-Pokal, ma alla fine Bayer ha perso contro il Werder Bremen in finale.

La stagione 2010-11 sarebbe stata l’ultima di Vidal con Bayer. Ha aiutato il club ad arrivare al secondo posto in Bundesliga e ha superato le class di assist per il suo club con 11 assist, che è stato secondo in campionato. Ha anche contribuito con due reti nella corsa del club agli ottavi di UEFA Europa League.

Dopo una buona stagione 2010-11, Vidal è stato collegato con vari club, tra cui i rivali della Bayer in Bundesliga, il Bayern Monaco. Il 22 luglio 2011, tuttavia, Vidal ha raggiunto il club di Serie A della Juventus per € 10,5 milioni su un contratto quinquennale. Ha fatto il suo debutto competitivo nella partita inaugurale della stagione contro il Parma, entrando come sostituto nel secondo tempo di Alessandro Del Piero; ha segnato la sua prima apparizione con un goal sei minuti dopo la sua introduzione nella vittoria della Juve per 4-1. Inizialmente è stato ipotizzato che avrebbe gareggiato con Claudio Marchisio per un posto al fianco di Andrea Pirlo, ma il manager della Juventus Antonio Conte invece ha giocato tutte e tre efficacemente in un centrocampo a tre nel suo 3-5-2. Vidal è stato parte integrante della squadra vincitrice dello Scudetto 2011-12 che è rimasta imbattuta per tutta la stagione. Ha contribuito con sette gol in campionato e tre assist, tra cui gol decisivi contro il Napoli e un doppio contro la Roma.


Vidal ha iniziato la sua seconda stagione con la squadra segnando da un rigore nella Supercoppa Italiana del 2012 l’11 agosto 2012, quando la Juventus ha battuto il Napoli 4-2 nei tempi supplementari allo Stadio Nazionale di Pechino. Il 19 settembre 2012, Vidal ha segnato il suo primo gol in UEFA Champions League nella fase a gironi contro i campioni in carica del Chelsea. E ‘stato un pareggio fondamentale quando la Juve ha terminato la partita 2-2 dopo aver segnato due gol nel primo tempo. Dopo aver aiutato il club a conquistare il secondo titolo consecutivo di Serie A, segnando 10 gol in campionato e 15 in tutte le competizioni, è stato votato Giocatore dell’anno da utenti registrati sul sito web del club juventus.com.

l 27 novembre 2013, Vidal ha segnato una tripletta contro Copenaghen nella fase a gironi della Champions League, due rigori e un colpo di testa. Era la sua prima tripletta di carriera, e lo ha reso il primo giocatore della Juventus a segnare tre gol in una partita in Champions League dall’ex giocatore juventino Filippo Inzaghi contro l’Hamburger SV nel 2000. In seguito ha rinnovato il contratto con la Juventus, tenendolo al club fino al 2017. Il 27 febbraio 2014, Vidal ha segnato il suo primo gol in Europa League con la Juventus, aprendo le marcature in una vittoria per 2-0 sul Trabzonspor, nella gara di ritorno degli ottavi e aiutando la Juventus nelle semifinali della competizione. Il contributo offensivo di Vidal è cresciuto in quella stagione, avendo gestito 11 gol in Serie A e 7 in competizioni europee, ed è stato uno dei protagonisti della stagione bianconera vincendo il terzo titolo consecutivo. La sua stagione è finita prematuramente, tuttavia, poiché ha subito un infortunio al ginocchio.

Nella sua quarta stagione con la Juventus, sotto la guida di Massimiliano Allegri, Vidal ha iniziato a giocare un ruolo più avanzato; oltre al suo ruolo da centrocampista in una formazione 3-5-2 o 4-3-3, Vidal è stato schierato come centrocampista offensivo, supportando gli attaccanti nella formazione 4-3-1-2 di Allegri, e occasionalmente come un ampio centrocampista in una formazione 4-4-2. Vidal ha segnato il suo primo gol stagionale gestendo una doppietta nella vittoria per 3-0 sul Cesena il 24 settembre 2014 . Il 30 novembre, nel Derby della Mole contro i rivali locali del Torino, Vidal ha aperto le marcature da un rigore, e in seguito ha assistito al secondo gol della Juventus in una vittoria per 2-1. Il 14 aprile 2015, nella gara di andata dei quarti di finale della UEFA Champions League 2014-15, Vidal ha trasformato un rigore quando la Juventus ha sconfitto il Monaco 1-0 allo Juventus Stadium. Il 28 luglio 2015, Vidal è tornato in Bundesliga, entrando a far parte del Bayern Monaco per un contratto di quattro anni con una commissione di 37 milioni di euro più un bonus di 3 milioni di euro.

Dopo tre stagioni al Bayern dove Vidal si è confermato un centrocampista di livello internazionale, il 3 agosto 2018 il centrocampista cileno è stato ceduto al Barcellona, squadra dove milita anche attualmente. Anche con la Nazionale cilena Vidal ha conseguito una lunga serie di successi, si va dal Terzo posto nel 2007 con il Cile ai Mondiali Under 20 fino alla vittoria del 2015 e 2016 in Coppa America.


Vidal è un giocatore tatticamente versatile e laborioso, in grado di giocare ovunque a centrocampo e in diverse formazioni. Inizialmente ha giocato diversi ruoli difensivi e centrocampo nei suoi primi anni, prima di arrivare al centro del torneo come centrocampista box-to-box con la Juventus, un ruolo in cui è in grado di assistere i suoi compagni di squadra sia in difesa che in attacco. Durante la sua carriera, è stato schierato come difensore centrale, come centrocampista difensivo, come centrocampista offensivo, o anche sulla fascia, a causa della sua capacità di attraversare. E ‘anche in grado di giocare come terzino o ala posteriore su entrambi i lati del campo, mentre con la nazionale del Cile, ha anche giocato un ruolo più avanzato in occasione, posizionato come centravanti o attaccante, ma funziona efficacemente come un falso 9.

VITA PERSONALE

Il 16 giugno 2015, durante la Copa América 2015, Vidal ha riportato lievi ferite quando, sotto l’influenza dell’alcool, si è schiantato con la sua Ferrari a Santiago. Ha lasciato l’ospedale in una macchina della polizia ed è stato convocato in tribunale per affrontare le accuse di guida in stato di ebbrezza. L’8 luglio 2015, Vidal ha ricevuto un divieto di guida di due anni, tuttavia gli è stato concesso di continuare a giocare nella Copa América quell’anno.