Juventus

Buffon ringrazia la Juve per lo “splendido dono” di giocare con Ronaldo

buffon e ronaldo

Gianluigi Buffon assapora lo “splendido regalo” che la Juventus gli ha dato per poter giocare con Cristiano Ronaldo.
Buffon ha siglato un ritorno emozionale alla Juventus giovedì dopo aver terminato il suo soggiorno di un anno ai campioni della Ligue 1 Paris Saint-Germain questa estate.

Anche a 41 anni, il leggendario portiere non era a corto di offerte per continuare la sua carriera. Tra i club interessati c’erano FC Porto e Barcellona, ​​mentre il suo agente ha rivelato che anche una mossa della Premier League era sul tavolo .

Tuttavia, il cuore di Buffon era sempre pronto per il ritorno in Italia, questa estate, e non aveva bisogno di pensarci due volte quando la Juventus lo ha chiamato.

Il vincitore della Coppa del Mondo ha quindi messo nero su bianco un contratto di un anno e ha ringraziato rapidamente la Juventus per avergli concesso l’opportunità di chiamare Ronaldo come compagno di squadra.

“È bellissimo”, ha detto Buffon, secondo AOL.

“Alla fine della mia carriera sono stato in grado di giocare con Neymar e [Kylian] Mbappe grazie al Paris Saint-Germain, ora accadrà con Cristiano Ronaldo grazie alla Juventus.

“Penso che per i giocatori con la mia esperienza e con la mia storia, essere in grado di porre fine alla carriera in questo modo sia uno splendido regalo.”
Buffon ha incontrato Ronaldo otto volte durante la sua carriera per club e nazione. Ha subito un totale di 10 gol contro la superstar portoghese, l’ultimo dei quali è stato quello spettacolare in una partita di quarti di finale della Champions League del 2018.

Nel frattempo, l’icona bianconera rivela anche che Giorgio Chiellini gli ha offerto la fascia da capitano e Wojciech Szczesny la maglia numero uno.

Prima della partenza di Buffon l’anno scorso, era stato skipper della Juventus da quando Alessandro Del Piero era uscito nel 2012 e il numero indiscusso una volta dal suo arrivo nel 2001.

Tuttavia, li ha trasformati entrambi e tornerà alle sue origini indossando la maglia numero 77 della prossima stagione.

“Vorrei ringraziare Szczesny e Chiellini, che mi hanno offerto la maglia numero uno e la fascia da capitano”, ha detto Buffon.

“Sono qui per contribuire come ho sempre fatto, per non togliere nulla a qualcuno. Il portiere di prima scelta della Juve deve avere il numero uno e Giorgio, che è mio fratello, deve essere il capitano.

“Ho preso il numero 77, che è nella mia storia e nella storia di Parma. Quella era la maglia che mi ha portato alla Juventus ed è stato qualcosa che mi ha ispirato “.