Giocatori

Carlitos Tevez

Carlos Alberto Tevez, nato il 5 febbraio 1984, è un calciatore professionista argentino che gioca come attaccante del Boca Juniors e della nazionale argentina. La sua energia, la sua abilità e il suo tasso di gol hanno fatto di lui un giocatore indispensabile per i suoi club durante la sua carriera, agli occhi degli altri giocatori e dei media.

Tevez ha iniziato la sua carriera con Boca Juniors, vincendo la Coppa Libertadores e la Coppa Intercontinentale nel 2003 prima di trasferirsi in Corinthians, dove ha vinto il Brasileiro. Nel 2006, si è trasferito nel West Ham United, aiutando la squadra a rimanere in Premier League nella sua unica stagione. I trasferimenti prolungati di Tevez a West Ham e in seguito a Manchester United sono stati afflitti da problemi relativi alla proprietà di terzi da parte di Media Sports Investment, e le loro saghe risultanti hanno aperto le modifiche ai regolamenti della Premier League e della FIFA.

Tevez si è trasferito nel Manchester United nel 2007 e nei suoi due anni ha vinto diversi trofei, tra cui due titoli di Premier League e la UEFA Champions League. Nel 2009, è entrato a far parte del Manchester City per 47 milioni di sterline, diventando il primo giocatore a passare tra i due club rivali da Terry Cooke nel 1999. [9] Nonostante siano mancati quattro mesi della stagione 2011-12 a seguito di una disputa, Tevez è tornato per aiutare il Manchester City a vincere il suo primo titolo in 44 anni. Nel 2013 è passato alla Juventus per 12 milioni di sterline, finendo come miglior marcatore della squadra e vincendo lo scudetto nella sua prima stagione.

Dopo aver vinto un doppio nazionale e aver raggiunto la finale di Champions League nella sua seconda stagione, è tornato al Boca Juniors nel giugno 2015, dove ha vinto un altro doppio nazionale, diventando il primo calciatore a vincere due campionati nazionali e coppe in un anno. A dicembre 2016, è entrato a far parte del club cinese Shanghai Shenhua, in un accordo che lo ha reso uno dei calciatori più pagati al mondo; è tornato a Boca per un terzo periodo nel 2018.

L’INFANZIA

Tevez è nato Carlos Alberto Martínez dal cognome di sua madre a Ciudadela, nella provincia di Buenos Aires, e cresciuto nel quartiere di Ejército de Los Andes, meglio conosciuto come “Fuerte Apache”. Fu da lì che ricevette il soprannome di “El Apache”. I suoi genitori biologici erano Juan Alberto Cabral e Fabiana “Trina” Martínez. Fu adottato dalla sorella di sua madre Adriana Noemí Martínez e dal marito Segundo Raimundo Tévez. I suoi genitori adottivi hanno cambiato il suo cognome in quello del padre adottivo durante un conflitto tra il suo club minore All Boys e Boca Juniors. Tevez ha una caratteristica cicatrice di bruciatura che scorre lungo il collo dall’orecchio destro al petto. È stato accidentalmente ustionato con acqua bollente da bambino, che ha causato ustioni di terzo grado e lo ha tenuto ricoverato in terapia intensiva per quasi due mesi . Dopo essersi unito al Boca Juniors, Tevez ha rifiutato l’offerta del club per migliorarli, dicendo che le cicatrici facevano parte di chi era nel passato e di chi è oggi.

LA CARRIERA

All’età di 16 anni, Tevez ha fatto il suo debutto per Boca Juniors contro Talleres de Córdoba nel Torneo Apertura 2001-02 Argentine Primera División, il 21 ottobre 2001. Il Boca Juniors è stato incoronato campione della Coppa Libertadores del 2001 e ha affrontato il Bayern Monaco nel 2001 Coppa Intercontinentale il 27 novembre, dove hanno perso 1-0, anche se Tevez non è stato incluso nella rosa. Ha continuato a segnare 1 gol in 11 presenze in campionato nella stagione 2001-02. Il Boca ha concluso al primo posto del gruppo Copa Libertadores del 2002 e ha raggiunto i quarti di finale, dove ha affrontato il Paragua Club Olimpia l’8 maggio. Tevez ha segnato dopo 18 minuti nell’andata per dare al Boca Juniors un vantaggio per 1-0, fino a quando l’Olimpia ha pareggiato al 67 ‘quando il difensore del Boca Cristian Traverso ha segnato un autogol. Il Boca ha perso il ritorno 1-0 a Asunción il 16 maggio. Il Boca ha chiuso a tre punti dall’Independiente per finire in seconda posizione durante il Torneo Apertura. Il Boca Juniors ha infine concluso quattro punti dietro il River Plate per reclamare la seconda posizione nel Torneo Clausura.

Tevez ha segnato 10 gol in 32 presenze con Boca nella stagione 2002-03. Durante la Copa Sudamericana del 2002, il Boca fu eliminato per 3-1 complessivo da Gimnasia de La Plata nel primo turno. Boca ha partecipato alla Copa Libertadores del 2003 e ha raggiunto la finale della competizione, dove hanno affrontato Santos. Il Boca ha vinto 5-1 complessivo, con Tevez che ha segnato nella vittoria per 3-1 in trasferta nella gara di ritorno. Tevez è stato anche votato come miglior giocatore del torneo. Tevez ha segnato 12 gol in 23 presenze nella stagione 2003-04. Il Boca è stato incoronato campione del Torneo Apertura, dove Tevez ha concluso il settimo miglior marcatore di Apertura con otto reti. Boca ha poi terminato al secondo posto del Torneo Clausura, a quattro punti dal River Plate. Durante la Copa Sudamericana del 2003, il Boca Juniors ha raggiunto i quarti di finale dove sono stati eliminati dal colombiano Atlético Nacional 5-1 complessivo. Durante la Coppa Intercontinentale del 2003, Tevez, che era appena rientrato in campo dall’infortunio, è entrato in campo al 73 ‘per Guillermo Barros Schelotto, mentre il Boca Juniors ha sconfitto il Milan 3-1 ai rigori per richiedere la Coppa Intercontinentale.

Il Boca ha raggiunto la finale della Copa Sudamericana del 2004, dove ha battuto il Bolivar Bolivar per 2-1 complessivo. Tevez ha segnato nel 2-0 del Boca nella partita di ritorno. Boca ha finito come secondo classificato della Copa Libertadores del 2004. Tevez ha segnato in entrambe le partite del turno Boca di 16 vittorie contro il Club Sporting Cristal del Perù.

Nel gennaio 2005, Tevez è stato trasferito al club brasiliano Série A Corinthians per $ 16 milioni in contanti e giovani giocatori del valore di $ 2 milioni. Anche Kia Joorabchian e Tevez hanno ricevuto un ulteriore costo di trasferimento del 15% e del 10% . La commissione di trasferimento è stata anche indicata come $ 22 milioni . Tevez ha firmato un contratto di cinque anni, £ 6,85 milioni in seguito all’accordo del club brasiliano con Media Sports Investment (MSI). L’accordo è stato il più grande trasferimento di sempre nel calcio sudamericano. In seguito indagini da parte della polizia brasiliana hanno rivelato che MSI possedeva il 35% dei diritti dei giocatori (tramite la società BVI MSI Group Limited) mentre un altro 65% era di proprietà di Just Sport Limited, un’altra società BVI. Tevez ha capitanato la squadra al Campeonato Brasileiro del 2005 ed è stato nominato miglior giocatore della lega dalla Confederazione calcistica brasiliana, diventando il primo giocatore non brasiliano a vincere il premio dal 1976.

Il 23 agosto 2006, Sky Sports ha riferito che Tevez si rifiutava di giocare per i Corinzi . Il 31 agosto Tevez ha confermato sul suo sito web che sia lui che Javier Mascherano stavano firmando per il West Ham United con contratti a tempo indeterminato per le tasse non comunicate. I rapporti dei media hanno ipotizzato che altri club della Premier League abbiano rifiutato l’opportunità di firmare Tevez e Mascherano a causa di accordi stipulati da terze parti MSI e Global Soccer Agencies, che detengono entrambi i diritti dei giocatori. L’inchiesta della Premier League rivelò in seguito che Tevez era stato firmato da MSI e Just Sports Inc., e che West Ham aveva i diritti di registrazione del giocatore, ma le commissioni di trasferimento erano pienamente fornite da MSI e Just Sports (i diritti economici).

Tevez ha fatto il suo debutto nel West Ham dopo essere entrato nel secondo tempo nel pareggio per 1-1 casalingo con l’Aston Villa il 10 settembre 2006. [26] Tuttavia, dopo questa partita, il West Ham ha giocato una serie di vittorie da nove partite (un pareggio e otto sconfitte), che includevano sette partite consecutive senza punteggio. Questa corsa senza vittorie comprendeva anche l’uscita dalla Coppa UEFA e dalla Coppa di Lega. A novembre della stessa stagione, Tevez ha lasciato il campo presto dopo essere stato sostituito e ha fatto i capricci durante una partita di campionato contro lo Sheffield United, e come punizione, i suoi compagni di squadra hanno deciso che Tevez doveva donare metà della settimana di salario in beneficenza e allenarsi in Brasile Maglia. Tevez ha rifiutato di indossare la maglia, dicendo: “Ho giocato in Brasile e ho un grande rispetto per Brasile e Brasile, ma sono argentino e non indosserò quella maglia”.

Il 6 gennaio 2007, Tevez ha fatto la sua prima partenza per West Ham sotto la nuova gestione di Alan Curbishley in una vittoria 3-0 della FA Cup al terzo turno su Brighton & Hove Albion. Ha segnato il suo primo gol nel West Ham e ha assistito altri due il 4 marzo 2007 in una sconfitta casalinga per 4-3 contro il Tottenham Hotspur. Nell’aprile 2007, il West Ham è stato multato con un record di 5,5 milioni di sterline per aver infranto le regole della Premier League sugli acquisti di Tevez e Mascherano. Ciononostante, Tevez è stato autorizzato a giocare per il West Ham dalla Premier League, dopo che le modifiche dovevano essere fatte per un accordo di terze parti relativo a lui. Nello stesso mese, Tevez è stato nominato Hammer of the Year del club. Nel 13 maggio, in occasione della finale di campionato stagionale della West Ham in amichevole contro il Manchester United, il Tevez ha segnato l’unico gol in una vittoria per 1-0. Il risultato della partita ha assicurato la permanenza di West Ham nella massima serie dopo che l’Sheffield United non ha battuto Wigan Athletic a casa lo stesso giorno.

Il Manchester United ha proposto un prestito di due anni per Tevez, che è stato approvato il 10 agosto 2007. Ha fatto il suo debutto il 15 agosto quando ha iniziato al posto dell’infortunato Wayne Rooney in un pareggio per 1-1 contro il Portsmouth. Il 23 settembre, ha segnato il suo primo gol in una vittoria casalinga per 2-0 contro il Chelsea. Tevez ha segnato un totale di cinque reti durante la stagione 2007-2008 della UEFA Champions League. Ha anche segnato il primo rigore nella sparatoria contro il Chelsea nella finale, che il Manchester United ha vinto 6-5 dopo che la partita era finita 1-1 dopo i tempi supplementari.

Tevez ha segnato il suo primo gol in campionato nella stagione 2008-09 il 13 settembre 2008 in una sconfitta per 2-1 in trasferta contro il Liverpool, e la sua prima tripletta è arrivata il 3 dicembre 2008, quando ha segnato un quartetto di gol nel 5-3 dello United. League Cup conquista Blackburn Rovers nel quinto round. [44] [45] Il suo primo obiettivo stagionale della UEFA Champions League, contro l’Aalborg BK il 10 dicembre, è stato il più veloce segnato nel torneo per il 2008-09 a due minuti e 41 secondi.

Il 21 dicembre, Tevez è partito per lo United nella finale della Coppa del Mondo FIFA 2008, che lo United ha vinto per 1-0 sul club ecuadoriano LDU Quito, ma è stato sostituito al 51 ‘da Jonny Evans dopo che Nemanja Vidić è stato espulso.

L’amministratore delegato unito David Gill ha suggerito che il futuro di Tevez sarebbe stato risolto all’inizio di giugno 2009. Sebbene la United abbia accettato di soddisfare la commissione di opzione di 25,5 milioni di sterline e abbia offerto a Tevez un contratto quinquennale che lo avrebbe reso uno dei migliori percettori del club, gli informatori di Tevez hanno informato il club che non desiderava più giocare per il Manchester United.

Dopo lunghe trattative, Tevez ha firmato un contratto quinquennale con i rivali cittadini del Manchester United, il Manchester City, dopo una visita medica del 14 luglio 2009. Il 12 settembre, è stato richiesto che la commissione di trasferimento fosse di 47 milioni di sterline, un record di trasferimento britannico, ma questo è stato successivamente negato sia da Manchester City che da MSI. Tevez è stato dato la maglia numero 32, proprio come era al Manchester United e West Ham. Nel firmare per il Manchester City, Tevez è diventato il primo giocatore a spostarsi tra i due club di Manchester da quando Terry Cooke si è trasferito da United a City nel 1999.

Il 26 giugno 2013, Tevez ha firmato un contratto triennale con la Juventus per un valore di £ 12 milioni, con la commissione soggetta a performance. La tassa combinata con i salari e i bonus dovuti a Tevez nell’ultimo anno del suo contratto è stata stimata per salvare Manchester City circa 27 milioni di sterline. Gli è stata assegnata la maglia numero 10, che era stata indossata per l’ultima volta dal miglior marcatore e capocannoniere del club Alessandro Del Piero nel 2012. Tevez ha concluso la stagione come miglior marcatore della squadra con 21 gol in tutte le competizioni ed è stato nominato “Player of the Season” della Juve . È stato il terzo miglior marcatore in Serie A con 19 reti, mentre i bianconeri hanno vinto il 30 ° scudetto.

Il 16 settembre 2014, Tevez ha segnato due volte nella vittoria per 2-0 della Juventus contro il Malmö FF nella fase a gironi della Champions League 2014-15, i suoi primi gol nella competizione dal 2009. Il 24 febbraio 2015, Tevez ha segnato il gol d’apertura nella sconfitta subita 2-1 della Juventus contro il Borussia Dortmund nell’andata degli ottavi di Champions League. Il 5 maggio, Tevez ha segnato un rigore per regalare alla Juventus una vittoria per 2-1 contro i campioni in carica del Real Madrid nell’andata della semifinale di UEFA Champions League, allo Juventus Stadium di Torino; questo era il suo 50esimo gol per la Juventus.

Tevez ha concluso la stagione di Serie A con 20 reti, aiutando la Juventus ad un quarto scudetto consecutivo. Il 6 giugno 2015, ha iniziato la finale di Champions League 2015 con la Juve sconfitta per 3-1 dal Barcellona all’Olympiastadion di Berlino. Tevez è stato coinvolto nel pareggio temporaneo di Álvaro Morata, che ha segnato da un rimbalzo dopo che il portiere del Barcellona Marc-André ter Stegen aveva parato il tiro iniziale dell’Argentina.

Il 26 giugno 2015, mentre rappresentava l’Argentina alla Copa América 2015, Tevez è tornato al suo primo club Boca Juniors per perseguire il suo sogno di vincere l’Argentina Primera División. Il 13 luglio 2015, la Juventus ha confermato che Tevez si era trasferito al Boca Juniors per un compenso di € 6,5 milioni, ma in un puro scambio di giocatori. Il 15 luglio 2015, Tevez è stato nominato nella lista dei dieci per il Premio UEFA Best Player in Europe 2015, dove è stato annunciato il 12 agosto e si è piazzato al nono posto. Tevez ha fatto la sua prima apparizione dal suo ritorno al club il 18 luglio in una vittoria per 2-1 su Quilmes, e ha segnato il suo primo gol su calcio di punizione il 29 luglio in una vittoria per 3-0 su Banfield nell’ultimo 32 della Copa Argentina. Quattro giorni dopo, ha segnato il primo gol in campionato del suo ritorno in un eventuale 3-4 sconfitte casalinghe contro Unión.

Tevez ha avuto un grande impatto, segnando 9 gol in 15 partite mentre ha concluso la stagione 2015 raggiungendo il suo obiettivo di vincere l’Argentina Primera División e la Copa Argentina raddoppiano con il Boca Juniors, diventando il primo calciatore a vincere due campionati nazionali e coppe doppie in un anno solare. Il 14 dicembre 2015, Tevez è stato nominato calciatore dell’anno della Serie A 2014-15. L’11 dicembre, Tevez ha segnato una doppietta vincente in una vittoria per 4-2 nel Superclásico contro i rivali River Plate.

Alla Copa América del 2011, Tevez è stato l’unico giocatore da entrambe le parti a mancare nei quarti di rigore contro l’Uruguay, con conseguente eliminazione dell’Argentina. Dopo la nomina di Alejandro Sabella come manager nel luglio 2011, Tevez non è stato selezionato in una squadra argentina per tre anni, mancando la squadra come finalista ai Mondiali del 2014.

Nel maggio 2015, Tevez è stato selezionato nella squadra argentina per la Copa América 2015 in Cile. Il 26 giugno, ha segnato il calcio decisivo nella sconfitta per 5-4 contro la Colombia nei quarti di finale, che ha permesso ad Arentina di avanzare in semifinale . L’Argentina ha raggiunto la finale, solo per essere sconfitta dai padroni di casa del Cile ai calci di rigore, dato che Tevez ha vinto la sua terza medaglia d’oro nel torneo. Nel maggio 2016, Tevez è stato omesso dalla squadra argentina di 23 uomini per la Copa América Centenario.

VITA PERSONALE

Tevez si esibì come front man per il suo gruppo musicale cumbia villera Piola Vago al fianco di suo fratello Diego. Il successo di maggior successo del gruppo, “Lose Your Control”, è stato tracciato in Argentina. Il 6 febbraio 2009, Tevez è stato fermato dalla polizia di Greater Manchester nei pressi dello svincolo 7 dell’autostrada M60. È stato scoperto che Tevez guidava senza una patente di guida completa nel Regno Unito e con finestre illegalmente colorate. La sua auto fu quindi sequestrata dalla polizia poiché non era in grado di provvedere alla sua rimozione. Tevez, un appassionato giocatore di golf, è caddied per il suo amico Andrés Romero al campionato Open 2012. Il 22 dicembre 2016, Tevez ha sposato Vanesa Mansilla, 32 anni, nella sua terra natale, l’Argentina. Hanno due figlie insieme: Florencia e Katia. Nel 2010, ha sostenuto una relazione aperta con l’attrice Brenda Asnicar, 19 anni, durata circa un anno.