GiocatoriJuventus

Cinque giocatori che potrebbero lottare alla Juventus la prossima stagione

calciomercato 2019

La Juventus è in vena di conquistare l’Europa la prossima stagione e nel tentativo di farlo, Maurizio Sarri non farà affidamento su determinate persone della squadra.
La Juventus ha già firmato alcuni giocatori davvero bravi quest’estate. Artisti del calibro di Matthijs de Ligt, Adrien Rabiot e Aaron Ramsey si sono uniti alla rivoluzione di Torino. Questi arrivi e la presenza di alcune star affermate ridurranno il tempo di gioco per alcuni membri della squadra.

Daniele Rugani
L’arrivo di Matthijs de Ligt significa che la Juventus è ricca di risorse difensive. Il giovane olandese è arrivato al club dopo diversi mesi di voci che lo collegavano con alcune delle migliori squadre in Europa. E Maurizio Sarri sicuramente non farà sedere il difensore adolescente in panchina.
Ciò potrebbe comportare due cose per Daniele Rugani. Il 25enne o lotterà per il tempo di gioco o verrebbe venduto quest’estate. Se la prima opzione dovesse accadere, Rugani farà fatica a giocare e alla fine diventerà un nome dimenticato a Torino.

Leonardo Bonucci
Anche se questo potrebbe essere un colpo lungo, il fatto è che il nazionale italiano non è più il difensore che era un tempo. I suoi display per la Juventus la scorsa stagione erano buoni ma non eccezionali. E con Merih Demiral proveniente da Sassuolo, l’ex milanista del Milan troverà sicuramente difficile giocare regolarmente.
All’età di 32 anni, i migliori giorni di Bonucci sono già alle sue spalle e questa stagione potrebbe assistere al cambio della vecchia guardia con artisti del calibro di de Ligt e Demiral che iniziano più spesso.

Alex Sandro
Il brasiliano è stato un artista coerente per la Juventus negli ultimi tempi. Tuttavia, il terzino sinistro avrà una seria competizione a forma di Luca Pellegrini che ha appena firmato dall’AS Roma. All’età di 20 anni, il giovane italiano ha già dimostrato di riuscire a raggiungere la vetta.
E se gli fosse data la possibilità, Pellegrini potrebbe anche finire per sostituire il più esperto Sandro. Questo, tuttavia, non dovrebbe sorprendere dal momento che Pellegrini ha già sperimentato il calcio di alto livello in Italia con la Roma.

Sami Khedira
Sarri ha una ricchezza di risorse nel settore del centrocampo. Artisti del calibro di Miralem Pjanic ed Emre Can sono forse i migliori centrocampisti difensivi del paese. Lo stesso, tuttavia, non si può più dire di Sami Khedira. All’età di 32 anni, è improbabile che Khedira venga considerata come parte del futuro del club.
E con l’arrivo di artisti del calibro di Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, è certo che Khedira sarebbe un lusso sperimentato nella piroga.

Gonzalo Higuain
Come dice il vecchio adagio, è improbabile che un collega sia un amico. Questo non potrebbe essere più vero per Higuain. L’argentino era il favorito di Sarri a Napoli . E quando il tattico partì per il Chelsea, Higuain lo seguì sei mesi dopo. Le cose non sono andate bene in Inghilterra e l’attaccante ha faticato a mostrare il suo valore.
Come il destino avrebbe scritto, Sarri arrivò alla Juventus e Higuain tornò anche al suo club di appartenenza. Le prime aspettative erano che il manager avrebbe aiutato il suo attaccante a ringiovanire la sua carriera. Tuttavia, ciò non accadrà. Con una ricchezza di risorse, Sarri non ha bisogno di Higuain tanto quanto l’attaccante ha bisogno di lui.

Non sta cercando di andarsene, ma con una mossa per Lukaku sulle carte, Sarri potrebbe finire per confinare Higuain in panchina o in tribuna. L’AS Roma potrebbe però salvare Higuain dal suo dolore.