Giocatori

Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon è un calciatore italiano, considerato uno dei migliori portieri del mondo. È stato, dopo Alessandro Del Piero, capitano della Juventus, ecapitano della nazionale di calcio italiana, fino al suo ritiro nel 2017.

Buffon è uno dei giocatori più noti nel panorama calcistico internazionale e ha giocato in più di 1000 partite, con oltre 200 match in campo internazionale. È conosciuto tra i suoi compagni di squadra come uno dei migliori motivatori in campo e portiere di grandissima esperienza.


Tutti i maggiori giornalisti sportivi lo considerano uno dei più grandi portieri di tutti i tempi se non il più forte. Ha stabilito il record di minuti senza incassare un gol nella serie A italiana durante la stagione 2015-16.
È stato nominato il “Miglior portiere del mondo” dall’IFFHS per cinque volte ed è stato anche considerato il miglior portiere del XXI secolo dalla stessa organizzazione.

Nel 2016 ha ricevuto il ‘Golden Foot Award’, riconoscimento rarissimo da ottenere per un portiere.

INFANZIA DI GIGI BUFFON

Gianluigi Buffon (Gigi) è nato a Carrara, in Italia, il 28 gennaio 1978, da una famiglia di atleti di livello nazionale. Suo padre, Adriano, era un sollevatore di pesi, mentre sua madre, Maria, era una lanciatrice di dischi.

Buffon crebbe insieme a due sorelle, anche loro inclini allo sport fin dall’infanzia.
Per Buffon, i suoi genitori rimasero un’ispirazione, durante tutta la sua infanzia, scese in campo per la prima volta a 5 anni. Suo padre, una volta ritiratosi dagli sport professionistici, iniziò a lavorare come insegnante di educazione fisica.

Quando aveva sei anni, i suoi genitori lo iscrissero ad una scuola calcio, dove iniziò come centrocampista. Questo tipo di allenamento iniziale si è rivelato ottimo per Buffon che crebbe calcisticamente molto velocemente di anno in anno.

Buffon era un grande centrocampista, ma nel periodo in cui ha raggiunse l’adolescenza, il suo interesse passò da centrocampista a portiere.

Tutto ciò anche grazie all’enorme stima che nutriva per Thomas N’Kono, suo idolo e portiere del Camerun.
La svolta della sua carriera risale al 1992, quando andò a giocare nelle giovanili del Parma FC. Per i prossimi anni, ha mostrato un’eccellente sportività e ha ipnotizzato tutti con la sua prestazione elettrica come portiere.

CARRIERA BUFFON

Dopo essere stato con le giovanili del Parma per alcuni anni, a partire dal 1995 entra in prima squadra un ruolo importante nelle qualifiche del Parma per il “Campionato U-21 UEFA” nello stesso anno. La maggior parte delle partite in cui ha giocato, come portiere, erano a causa delle lesioni subite dai portieri regolari, e per l’anno 1997, è diventato un antipasto regolare.


Negli anni successivi, Buffon mostrò ai suoi critici come, date le giuste possibilità, poteva provare che era tutto pronto per la grandezza. Ha difeso la rete contro molte squadre e ha giocato un ruolo importante nel guadagnare la sua squadra la “Coppa Italia”, la “Supercoppa italiana” e la “Coppa UEFA” alla fine degli anni ’90.

Ha anche attraversato alcuni alti e bassi durante questo periodo. Ha giocato per la nazionale italiana, nel torneo di qualificazione per la Coppa del Mondo nel 1997, ma è stato eliminato per il torneo, che è previsto per l’anno successivo. Il 2000 “European Championship” ha avuto una storia simile, ma questa volta, una mano rotta è stata la colpevole della sua estromissione dal torneo.


Nonostante questi piccoli inconvenienti, le sue capacità non sono mai state messe in discussione e nel 2001 è stato ingaggiato dalla Juventus FC per 45 milioni di dollari, un nuovo record per quanto riguarda i portieri.
La decisione di comprarlo per una somma così pesante è stata accolta con un sacco di contraccolpi, ma ha dimostrato il suo valore aiutando la sua squadra a vincere i prossimi quattro titoli di campionato di fila. Ha anche aiutato la sua squadra a vincere due “Supercoppe italiane” e nel 2003 ha vinto il “Premio UEFA per calciatori dell’anno”. La Coppa del Mondo FIFA del 2002 ha portato il suo immenso talento di portieri tra la folla internazionale.


Nell’anno 2006, ha dovuto affrontare una grave battuta d’arresto nella sua carriera, a causa di spese per le scommesse, nello scandalo che è tristemente noto come lo “scandalo di Calciopoli”. Questa polemica ha minacciato di fermare la sua carriera in rapida crescita, e le sue prestazioni sono finite in questo periodo. La sua squadra ha giocato molto al di sotto delle sue capacità e ha perso due titoli di campionato.
Con la crescente pressione di sparare a Buffon, anche dopo essere stato ripulito dalle accuse, ‘Juventus’ ha deciso di trattenerlo. Ha continuato a guidare la sua squadra per la “Coppa del Mondo FIFA 2006”. Si è comportato meravigliosamente e ha dato solo due gol. Alla fine dell’anno, è stato nominato “Miglior portiere del mondo IFFHS” e ha vinto il “Premio Yashin”.
Lo stesso anno, ha mancato per poco il “Ballon d’Or”.


Mirava a portare avanti la sua magnifica prestazione durante la FIFA World Cup del 2010, ma un mal di schiena gli impediva di rappresentare la sua squadra nel più grande evento sportivo internazionale dell’anno. Si è esibito molto durante i “Campionati Europei” e si è trovato un posto nelle squadre mondiali del 2008 e del 2012.


Nel frattempo, la sua corsa di grande successo con ‘Juventus’ è continuata, e la sua performance ha portato il team ad assicurarsi back-to-back titoli di prima divisione nel 2012 e 2013. Pur affrontando i problemi legati all’età, ha continuato a dimostrare i suoi critici sbagliati, e il suo gioco è migliorato solo con il passare degli anni.


Nella finale del 2013, la Supercoppa italiana, non ha dato gol e ha assicurato alla sua squadra una vittoria importante. Aveva già battuto molti record, ed era già salutato come il più grande portiere del ventunesimo secolo, con molti studiosi di calcio che lo definivano il più grande portiere di tutti i tempi.
Nella “Coppa del Mondo 2014”, Buffon ha rappresentato la sua squadra come capitano e, sebbene la squadra sia riuscita a ottenere risultati mediocri, Buffon ha ricevuto apprezzamenti per il suo stile e la sua tecnica.
Nell’ottobre 2016, Buffon ha fatto la 126esima apparizione per la sua squadra nazionale e ha avuto il cuore spezzato dalle scarse prestazioni della squadra per motivi internazionali. Aveva espresso il desiderio di ritirarsi dopo la “Coppa del Mondo FIFA” del 2018, ma quando la sua squadra non riuscì a qualificarsi per il torneo, si ritirò immediatamente. Tuttavia continua a giocare per la Juventus.

BUFFON – VITA PRIVATA

Gianluigi Buffon è noto per essere un portiere molto caldo a terra e nel camerino. Mentre la maggior parte dei suoi compagni di squadra detesta questo comportamento eccentrico, alcuni la chiamano l’atteggiamento giusto. Una volta aveva dichiarato pubblicamente che questo era il suo modo di motivare la sua squadra e che avrebbe continuato a farlo.


Buffon ha incontrato Alena Seredova nel 2005 e hanno iniziato a frequentarsi subito. Alena, una top model, viene dalla Repubblica Ceca. La coppia si è sposata nell’anno 2011. Hanno avuto un figlio nel 2007 e un altro nel 2009. Purtroppo, nel 2014, hanno annunciato di essersi separati.
Dopo il divorzio con Alena, Buffon ha iniziato una relazione con la conduttrice televisiva Ilaria D’Amico. Buffon e Ilaria hanno avuto un figlio nel 2016 e la coppia ha annunciato il fidanzamento nel 2017.


Durante la stagione 2003-2004, Buffon ha affrontato periodi di intensa depressione, e in seguito ha affermato nelle interviste che stava contemplando il suicidio a un certo punto. Si rifiutò di prendere qualsiasi medicina e recuperò tutto da solo.