Storia Stagioni

Juventus. La stagione 2002-03

La stagione 2002-03 è stata la 105esima presenza della Juventus Football Club e la 101a stagione consecutiva nella massima serie del calcio italiano.

Sul campo, la squadra allenata da Marcello Lippi ha avuto un avvio relativamente lento alla stagione di campionato. Rimangono imbattuti nelle prime 12 partite, ma questo include cinque pareggi. La forma del club ha subito un primo stop all’inizio dell’autunno con due pareggi e due sconfitte consecutive, a Brescia e Lazio, tra il 23 novembre e il 15 dicembre. A questo punto della stagione, con 14 partite giocate, la Juventus è arrivata quarta in Serie A dopo Inter, Lazio e AC Milan.

Da questo momento in poi, i bianconeri hanno guadagnato uno slancio che hanno sostenuto andando nel nuovo anno, vincendo nove delle loro prossime dieci partite. Sfortunatamente, l’unica partita che non è riuscita a vincere in questo periodo, un pareggio per 1-1 contro l’Atalanta agli inizi di febbraio, è stata segnata da un grave infortunio ad Alessandro Del Piero, in un momento in cui aveva riscoperto il suo tocco da gol. Del Piero ha saltato due mesi di calcio in seguito a quell’infortunio.

Anche in sua assenza, la Vecchia Signora ha continuato a prevalere, anche se in modo meno dominante. Il 2 marzo, la Juventus ha battuto l’Inter per 3-0, un risultato che ha portato il club al primo posto in campionato, una posizione che non avrebbe mai lasciato. Dopo quella partita, i bianconeri hanno perso solo altre due partite rimanenti e hanno vinto la maggior parte del resto, compreso un importante successo sulla Roma, che negli anni precedenti era stata una specie di squadra maleducata per il club torinese.

Il 27 ° campionato della storia della Juve è stato confermato il 10 maggio, dopo un pareggio per 2-2 con Perugia. Con due partite da disputare, l’Inter in seconda posizione non era più in grado di sfidare lo scudetto, nonostante avesse speso di nuovo in grande nell’estate precedente. Quando questo titolo è stato assicurato, la reputazione di Luciano Moggi ha raggiunto il suo apice e la Juventus sembra destinata a continuare a dominare la Serie A negli anni a venire.

Nella stagione 2002-03 tutti e tre i club del Nord Italia sono riusciti a fare bene in Europa. Insieme ai due club milanesi, la Juventus è stata una delle tre squadre italiane ad apparire in semifinale in quella stagione. La Juventus ha eliminato l’unica squadra non italiana, il Real Madrid, a creare una finale tutta italiana con il Milan, che aveva battuto l’Inter nell’altra semifinale. La finale, giocata all’Old Trafford a Manchester, si è conclusa 0-0, con il Milan che ha vinto ai rigori. L’attaccante Normalmente affidabile David Trezeguet è stato tra i giocatori che hanno smussato i loro tentativi.

È stata la miglior corsa della Juventus nella competizione dalla stagione 1997-98, dove erano stati anche battuti finalisti. Tuttavia, la corsa dei bianconeri alla finale non era esattamente un caso di semplice navigazione, e in realtà comportava molti momenti difficili. Dopo aver colpito nella prima fase a gironi, superare il proprio gruppo e subire solo 3 gol in 6 partite (la difesa più cattiva di tutte e 32 le squadre in gara), la Juventus ha sofferto nella seconda fase a gironi.

Per il titolo di campionato, Nedvěd era considerato il giocatore chiave. Non essendo stato così influente nei suoi primi due scudetti con Lazio e Juve, questo titolo è stato attribuito alla sua etica del lavoro e alla creatività. È stato anche premiato come miglior giocatore europeo dell’anno, ma ha perso il premio FIFA per World Player per l’ex-giocatore della Juventus Zinedine Zidane. Con 5 gol segnati, è stato, con Alessandro Del Piero, capocannoniere del club in Champions League.

Gianluigi Buffon, Lilian Thuram, Ciro Ferrara, Edgar Davids e Alessandro Del Piero hanno dato un contributo fondamentale alla squadra, ma la sorpresa più grande è stata Mauro Camoranesi. Il capocannoniere del 2001-02 David Trezeguet ha sofferto di un infortunio al ginocchio nella pratica pre-campionato. Ha recuperato con forza da questa battuta d’arresto.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/ibianconeri/public_html/wp-content/themes/vmagazine-lite/inc/vmagazine-lite-functions.php on line 704