Storia Stagioni

Juventus. La stagione 2015-16

La stagione 2015-16 è stata la 118esima presenza della Juventus Football Club e la nona stagione consecutiva nella massima serie del calcio italiano. La Juventus ha aggiunto una terza stella alla sua maglia con i nuovi produttori di kit Adidas oltre al distintivo della Coppa Italia per aver vinto la loro decima Coppa Italia nella stagione precedente. Il 25 aprile 2016, il club ha vinto il quinto titolo consecutivo (e il 32 ° assoluto) dall’ultima vittoria consecutiva cinque tra il 1930-31 e il 1934-35, dopo il secondo posto del Napoli che ha perso contro la Roma assicurando così la matematica della vittoria dello Scudetto della Juventus con tre giornate d’anticipo. Dopo aver vinto solo tre delle prime dieci partite di campionato e aver perso contro il Sassuolo il 28 ottobre 2015, con il momentaneo deludente 12 ° posto, la squadra ha disputato una serie di 25 partite nelle quali ha preso 73 punti di un possibile 75, e si è assicurato il titolo . Il 21 maggio, il club ha vinto la Coppa Italia per l’undicesima volta e il secondo titolo consecutivo.

Nell’estate 2015 sono avvenute diverse partenze e arrivi: Pirlo, Vidal, Tevez, Coman e Llorente lasciano il club, tutti verso leghe straniere. Per controbilanciare le vendite, il club procede all’acquisto di Alex Sandro, Khedira, Dybala, Zaza e Mandžukić.La Juventus ha vinto la Supercoppa Italiana, ma la rivoluzione della line-up sembra deleterio, visto che i bianconeri iniziano il campionato nazionale con due sconfitte contro Udinese e Roma. Nelle settimane successive, il club subisce sorteggio per Chievo e Frosinone allo Juventus Stadium, mentre Napoli e Sassuolo sconfiggono anche la squadra di Allegri. In Europa, invece, è confermato il secondo posto della stagione precedente: la Juventus subisce una sola perdita durante la fase a gironi, nell’ultima partita del Siviglia. Poi il club è sceso in campionato e ha ottenuto una serie di 15 vittorie consecutive, a partire dal Derby della Mole che si è concluso 2-1 (con il gol finale segnato in tempo di recupero). Nell’andata delle semifinali di Coppa Italia, l’Internazionale ha perso 3-0 a Torino.

La striscia vincente del campionato è stata interrotta il 19 febbraio 2016, a causa di un pareggio a reti inviolate con il Bologna. Quattro giorni dopo, la Juventus affronta il Bayern Monaco (per il turno di Champions League di 16), la squadra tedesca sale 2-0, prima che la Juventus riesca a colmare il divario per il pareggio finale per 2-2. I nerazzurri sono stati in grado di recuperare da un handicap a 3 reti: perdono solo ai calci di rigore, a causa della mancanza di Palacio. Nel secondo turno della 16a tappa in Champions League, Pogba e Cuadrado portano la Juventus sul 2-0, ma Lewandowski e Thomas Müller (che segna in tempo di recupero) eguagliano il punteggio: nei supplementari, Thiago e l’ex-Juventus del Coman. gli obiettivi per mettere fuori gioco la Juventus 4-2. Quattro giorni dopo, Buffon festeggia un record per i portieri in Serie A, avendo un foglio pulito di 974 minuti.Il 25 aprile la Juventus, a nove punti dal Napoli, ha vinto matematicamente lo scudetto, dopo che il Napoli è stato sconfitto dalla Roma.La Juventus ha chiuso il campionato con 91 punti, vincendo anche, una settimana dopo, la coppa nazionale (per la seconda volta consecutiva) con un 1-0 nei supplementari nei confronti del Milan.