GiocatoriJuventusNews

Juventus vs Fiorentina: anteprima, pronostici, statistiche

juve fiorentina stasera

Anticipiamo la partita di Serie A tra Juventus e Fiorentina e offriamio consigli su scommesse, quote, formazioni e notizie sulla squadra.

La Juventus spera di chiudere il 2020 in bellezza con i campioni di Serie A che accolgono la Fiorentina a Torino per l’ultima partita dell’anno.

I padroni di casa al terzo posto puntano a mantenere la pressione sui battistrada del Milan in classifica con altri tre punti. La Fiorentina, invece, è sedicesima a soli quattro punti dalla zona retrocessione.

Cristiano Ronaldo ha segnato due gol da 12 yard per aiutare la Juventus a sconfiggere la Fiorentina 3-0 nell’ultimo incontro di febbraio. La vittoria ha anche esteso a cinque partite il record di imbattibilità del club contro gli ultimi avversari (V4 P1).

E mentre il ritorno di Cesare Prandelli come capo allenatore è stato una gradita aggiunta per La Viola, è improbabile che la Juve si allenti perché punta a chiudere l’anno nello stesso modo in cui l’aveva iniziato con una bella vittoria.

Forma e statistiche della Juventus.

I bianconeri sembrano aver scattato la marcia, avendo vinto nove delle ultime 12 partite in tutte le competizioni (P3). La vittoria per 4-0 dello scorso fine settimana contro il Parma è stata senza dubbio una delle vittorie più convincenti della stagione.

Al centro del procedimento a Parma c’era Cristiano Ronaldo. La stella portoghese ha dato il suo meglio, segnando la sua quarta doppietta in otto partite e portando il suo bottino a 33 gol in Serie A nel 2020. Nessuno, nemmeno Robert Lewandowski (32 gol), ha migliorato il conteggio di CR7 per l’anno solare.

Andrea Pirlo spererà in qualcosa di più dal suo fuoriclasse poiché punta a dare un inizio irregolare alla sua campagna d’esordio alle sue spalle. Il tecnico bianconero rimane imbattuto in campionato, ma sei pareggi nelle sue 13 partite (V7) sono costati un terreno prezioso ai rivali per il titolo AC Milan e Inter.

Ma la Juventus ha subito solo 10 gol al meglio in campionato e ha vinto quattro delle ultime sei partite di campionato (P2). Solo l’Inter può fare di meglio, avendo vinto tutte e sei le precedenti gare.

Cesare Prandelli ha subito finora un difficile ritorno. L’allenatore italiano, che ha trasformato notoriamente la Fiorentina da lottatori per la retrocessione in una squadra di Champions League durante il suo primo periodo, è tornato nel tentativo di rilanciare le fortune del club.

L’ex allenatore dell’Italia ha vinto solo una delle sue sette partite (P3 S3) da quando ha sostituito il licenziato Giuseppe Iachini, però.

L’ultima vittoria in campionato della Fiorentina, infatti, è arrivata nel 3-2 sull’Udinese ad ottobre. Ora sono su una serie di otto partite senza vittorie (P4 S4), senza una singola vittoria per strada per tutta la stagione, e hanno vinto solo due delle loro 13 partite (P5 S6) complessive.

La Viola non è riuscita a segnare anche nelle ultime quattro trasferte di campionato, perdendone tre (1 pareggio). Sebbene Prandelli abbia curato un miglioramento in difesa, con il club che ha subito solo più di un gol in una partita in sole due delle sue sette partite.

Affrontare i campioni in forma, che vantano gli ex campioni della Fiorentina Federico Bernardeschi e Federico Chiesa, non poteva arrivare in un momento più difficile per gli ospiti. Ma Prandelli ha promesso di dare tutto .

Le probabili formazioni di Juventus-Fiorentina
JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo. All: Pirlo

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Paceres; Venuti, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. All: Prandelli

Il centrocampista della Juventus non è in grado di affrontare la Fiorentina, conferma Pirlo

I bianconeri hanno registrato una vittoria decisiva nella loro precedente uscita di campionato e ora sperano di replicare quella forma martedì.
Arthur Melo non sarà disponibile per la Juventus quando affronterà la Fiorentina per la loro 14esima partita di Serie A.

Il centrocampista brasiliano è riuscito a resistere solo 30 minuti nell’1-1 contro l’Atalanta, costretto al ritiro a causa di un infortunio alla coscia destra a seguito di una sfida di Cristian Romero.

Non ha giocato nel weekend il 4-0 della Juve contro il Parma e, come ha confermato Andrea Pirlo nella conferenza stampa pre-partita, salterà anche la gara di martedì contro la Fiorentina .

Anche i bianconeri hanno ricevuto una spinta in quanto Paulo Dybala è in lizza per tornare in campo.

Un problema muscolare ha tenuto Dybala fuori dal precedente incontro di Serie A, ma si è ripreso in tempo per l’ultima partita del club prima delle vacanze di Natale e Capodanno.

“[Dybala] si è allenato un po ‘con il gruppo e un po’ a parte oggi”, ha detto Pirlo a Juventus TV, via Football Italia . “Dovrebbe essere in grado di unirsi a noi per il gioco.”

“[Merih] Demiral si sente meglio mentre Arthur salterà la partita, sente ancora dolore dopo la botta subita contro l’Atalanta”.