GiocatoriJuventusNews

La stella della Juventus non tornerà presto come previsto

A causa di vari problemi logistici, il fuoriclasse della Juventus Dybala non potrà tornare dai suoi impegni internazionali come previsto dal club.

Paulo Dybala è partito per l’ Argentina ma non è sceso in campo nell’amichevole giocata giovedì sera contro l’Ecuador.

La ragione? Un problema gastrointestinale come ha precisato la stessa federazione argentina in un comunicato in cui è stata sottolineata l’indisponibilità di Joya. Il giocatore della Juventus non era nemmeno presente in panchina. L’Argentina ha un’altra partita da giocare contro la Bolivia.

Non ci sarebbe mistero sull’assenza di Paulo Dybala dalla partita tra Argentina ed Ecuador finita 1-0 per la nazionale di Joya che non era nemmeno presente in panchina ad assistere al successo dei compagni grazie ad un gol di Lionel Messi. Il giocatore della Juventus avrebbe accusato un problema intestinale che lo avrebbe messo KO, costringendolo a saltare l’appuntamento. Come riportato dalla Federcalcio argentina, “Il giocatore @PauDybala_JR soffre di una condizione gastrointestinale e non sarà nel roster per la partita di oggi. Al suo posto l’attaccante Giovanni Simeone”.

Cosa è accaduto

Un paio d’ore prima di mettersi al primo posto nelle qualificazioni in vista del Qatar 2022, la Nazionale ha subito un nuovo minimo . Paulo Dybala non può essere in banca sul campo del Boca contro l’Ecuador, ma non sarà disilluso e verrà preso in considerazione per la prossima partita, martedì, in Bolivia.

Che fine ha fatto il Cordoba? “Il giocatore Paulo Dybala soffre di un quadro gastrointestinale e non farà parte del roster per la partita di oggi. Il suo posto sarà preso dall’attaccante Giovanni Simeone “, ha riferito giovedì il rapporto ufficiale dell’AFA.

Il Gioiello sarebbe stato tra i 23 scelti da Lionel Scaloni come sostituto al primo appuntamento di questo lungo cammino verso il Mondiale. Ma all’ultimo minuto, poco prima che la delegazione dell’Albiceleste partisse dalla proprietà Ezeiza per La Bombonera, si è deciso di apportare la modifica al modulo da presentare, visto che il calciatore bianconero non poteva riprendersi.

I tre che sono rimasti fuori per la prima sono Dybala, Facundo Medina Y Alexis Mac Allister . Bisognerà aspettare per rivedere quello nato a Laguna Larga con la maglia del suo Paese. Sebbene non fosse nei piani per andare dall’inizio, la sua presenza suscita sempre aspettative e ha avuto grandi possibilità di aggiungere minuti nel complemento.

Un contrattempo che potrebbe costringere Joya a non essere presente nemmeno alla seconda uscita dell’Argentina, in programma il 13 ottobre contro la Bolivia. Un ulteriore problema che tiene in apprensione il mondo bianconero. Paulo Dybala, infatti, è tra quei giocatori che avrebbero deciso sotto la propria responsabilità di allontanarsi e abbandonare il ritiro fiduciario di Torino.

Contrattempi e protocolli

Una scelta imposta dai protocolli anti Covid dopo la positività riscontrata in due membri dello staff bianconero. Insieme ad altri giocatori, tra cui Cristiano Ronaldo, anche Dybala avrebbe deciso di rispondere in egual misura alla chiamata della sua Nazionale. Sulla vicenda, la Procura federale ha aperto un’indagine e gli attori coinvolti potrebbero subire una sanzione economica

La Juventus ha molti giocatori internazionali attualmente con la loro nazionale, una delle loro più grandi stelle non tornerà così presto come lo aspettavano. Stiamo parlando di Paulo Dybala, il trequartista argentino che accompagna Cristiano Ronaldo in attacco. Quando è arrivato in Sud America per rappresentare il suo Paese, ha avuto dei gravi problemi gastrointestinali.

Si temeva che potesse avere il coronavirus ma tutti i test che ha fatto sono stati negativi, il che gli ha lasciato pochissime opzioni se non aspettare. Ora che la maggior parte delle partite internazionali sono passate, la Juventus si aspettava che Dybala tornasse in Italia prima del previsto. Entrambe le parti hanno già convenuto che il giocatore non avrà minuti durante la prossima partita contro la Bolivia a La Paz.

C’è stato però un nuovo sviluppo che non piacerà al board della Juventus e ad Andrea Pirlo. Paulo ha preso una decisione che influenzerà la rosa in avanti e in vista delle prossime partite di Serie A.
Paulo ha deciso di recarsi a La Paz.

Contrariamente a quanto la Juventus si aspettava da lui, Paulo Dybala ha preso la decisione unilaterale di recarsi a La Paz. L’Argentina ha una delle partite più complicate da giocare in Bolivia, dove dovranno combattere contro un impressionante 3.640 piedi di altezza. Andrea Pirlo ritiene che la star sarebbe dovuta rientrare in Italia già a causa dei suoi problemi fisici.

Ma Dybala ha fatto la scelta e ha viaggiato con i suoi compagni di squadra argentini. Ciò ritarderà il processo di recupero del giocatore e non sarà in grado di allenarsi con il resto della squadra fino a venerdì. Significa anche che Paolo non sarà pronta per la Juventus prossimo viaggio in faccia Crotone in Serie A .

Un lungo viaggio in Sud America ha molti problemi diversi che ne derivano, specialmente durante una pandemia globale. Dybala dovrebbe forse guardare al miglior interesse del suo club quando prende decisioni come questa, dopotutto sono loro che lo pagano.