Giocatori

Lilian Thuram

Ruddy Lilian Thuram-Ulien è nato il 1 ° gennaio 1972 ed è un difensore del calcio professionista in pensione francese e il giocatore con più presenze nella storia della nazionale francese con 142 presenze tra il 1994 e il 2008.

Thuram ha giocato nella massima serie in Francia, Italia e Spagna per oltre 15 stagioni, di cui dieci in Serie A con Parma e Juventus. Con la Francia, Thuram ha vinto la Coppa del Mondo FIFA 1998 e la UEFA Euro 2000, ed è stato tra i finalisti della Coppa del Mondo 2006. Un giocatore veloce, potente e versatile, era in grado di giocare sia come difensore centrale che come terzino destro, ed era competente sia in attacco che in difesa. Nonostante il suo stile di gioco fisico e aggressivo, Thuram è stato descritto come un personaggio “studioso” fuori dal campo; [4] nel 2010 è diventato un ambasciatore dell’UNICEF e si è distinto per le sue iniziative contro il razzismo.

INFANZIA

Thuram è nato in Guadalupa, ufficialmente parte della Francia, anche se è un’isola povera, per lo più nera a metà strada attraverso il mondo nei Caraibi. Da bambino voleva essere un prete. Sua madre, che era cresciuta imparando nei libri di scuola francesi che era discendente dagli antichi Galli, portò la famiglia in un sobborgo di Parigi quando Thuram aveva nove anni. Lì ha incontrato l’unico razzista aperto che afferma di aver mai incontrato. “C’era un ragazzo che viveva di fronte a me nel nostro condominio, che era razzista, ma la sua famiglia no”, Thuram mi ha ricordato per una cena italiana a Barcellona questa primavera. Ma le preoccupazioni di Thuram vanno oltre il razzismo palese. La sua missione fin dall’infanzia è stata quella di affermare che anche i neri possono essere francesi.

CARRIERA

Thuram ha iniziato la sua carriera professionale con Monaco nel 1991. Ha fatto solo un’apparizione in quella stagione, ma è stato ufficialmente promosso nella prima squadra nella stagione successiva, quando avrebbe continuato a fare 19 presenze. Fu inserito nella XI di partenza entro la fine del 1992 e avrebbe continuato a fare 155 presenze in campionato per la squadra della Ligue 1, prima di trasferirsi a Parma nell’estate del 1996. Ha esordito in nazionale nel 1994, mentre a Monaco. Con Monaco, ha vinto in particolare la Coupe de France nel 1991, raggiungendo anche la finale della Coppa delle Coppe della Coppa d’Europa 1991-92.

Nel luglio 1996, Thuram ha effettuato un trasferimento di alto profilo in Italia per unirsi al club di Serie A Parma. Nella sua prima stagione, ha collezionato più di 40 presenze per la squadra in tutte le competizioni, segnando un gol, visto che il Parma è arrivato secondo nella Serie A del 1996-97 alla Juventus. Ha mantenuto una posizione di partenza in difesa per tutto il suo tempo con il Parma, facendo 163 presenze in Serie A e segnando un gol in campionato. In tutto, ha fatto oltre 200 presenze per il club, facendo davvero un nome per se stesso, guadagnandosi anche i cappellini per la Francia. Dopo un’altra stagione eccessivamente impressionante nel 2000-01, dove il Parma ha raggiunto la finale di Coppa Italia e terminando la stagione di Serie A al quarto posto, Thuram, insieme al compagno di squadra Gianluigi Buffon, è passato alla Juventus. Il suo trasferimento costò al club 80 miliardi di lire italiane (41.316.552 euro). Mentre a Parma, insieme ai compagni di squadra della Juventus Buffon e Fabio Cannavaro, Thuram ha vinto sia la Coppa UEFA che la Coppa Italia nella stagione 1998-99, immediatamente seguita dalla Supercoppa Italiana 1999.

Nell’estate del 2001, Thuram ha effettuato un trasferimento alla Juventus, insieme al portiere Gianluigi Buffon. Thuram ha stretto collaborazioni difensive con Ciro Ferrara, Paolo Montero, Gianluca Pessotto, Mark Iuliano, Alessandro Birindelli, Igor Tudor, Gianluca Zambrotta, Nicola Legrottaglie, Fabio Cannavaro, Giorgio Chiellini, Federico Balzaretti e Jonathan Zebina durante il suo mandato quinquennale con il club. Nella sua prima stagione con il club, come terzino destro sotto Marcello Lippi, Thuram ha vinto il titolo Serie A 2001-02, raggiungendo anche la finale della Coppa Italia 2001-02. La Juventus ha iniziato la stagione seguente vincendo la Supercoppa Italiana 2002 e ha difeso il titolo in Serie A, raggiungendo anche la finale di UEFA Champions League, dove sono stati sconfitti dai rivali di Milano ai calci di rigore. La Juventus vinse la Supercoppa Italiana 2003 nella stagione successiva, raggiungendo un’altra finale di Coppa Italia, ma terminò in un deludente 3 ° posto in Serie A, e non riuscì a superare il secondo turno in Champions League. Durante le stagioni 2004-05 e 2005-06 sotto l’allenatore Fabio Capello, Thuram, insieme a Fabio Cannavaro nel centro della difesa, con Gianluigi Buffon in porta, Gianluca Zambrotta sul terzino sinistro, e Jonathan Zebina sul terzino destro formata una delle difese più costose, ma anche più temute, in Europa e in Italia. Durante queste due stagioni successive con il club, Thuram ha vinto lo Scudetto altre due volte con la Juventus, anche se questi titoli consecutivi sono stati successivamente revocati a causa del coinvolgimento della Juventus nello scandalo del calcio italiano del 2006 (calciopoli). Dopo cinque anni con la Juve, Thuram si è trasferito a Barcellona nella Liga spagnola, sulla scia dello scandalo di calciopoli. Ha gestito oltre 200 presenze totali per il club, con due gol.

Il 24 luglio 2006 Thuram ha firmato con il Barcellona per 5 milioni di euro dopo che la Juventus è stata retrocessa in serie B a causa dello scandalo di calciopoli.

Nell’ultima stagione di Thuram (2007-08), è stato il difensore centrale di terza o quarta scelta dopo Carles Puyol, Gabriel Milito e Rafael Márquez. Il 26 giugno 2008, è stato segnalato che ha firmato un contratto di un anno con un’opzione per un altro anno con Paris Saint-Germain. L’accordo, tuttavia, fu cancellato poco dopo perché gli fu diagnosticato un difetto cardiaco che aveva causato la morte di suo fratello. Il 2 agosto, ha annunciato il suo ritiro definitivo dal calcio professionistico a causa delle sue condizioni

THURAM CON LA NAZIONALE

Dopo essere diventato campione del mondo nel 1998, Thuram è stato parte integrante del trionfo della Francia a UEFA Euro 2000, che ha portato la squadra ad essere classificata dalla FIFA come numero uno dal 2001 al 2002. Ha anche partecipato ai Mondiali del 2002, ai Mondiali del 2006, Euro 1996, Euro 2004 ed Euro 2008, oltre a vincere la Coppa delle confederazioni FIFA del 2003.

Thuram ha segnato solo due gol internazionali nella sua intera carriera, entrambi in una partita – la semifinale della Coppa del Mondo 1998 contro la Croazia, in cui la Francia è tornata per vincere 2-1 e avanzare fino alla finale. La Francia ha sconfitto il Brasile 3-0 per conquistare la Coppa del Mondo inaugurale e Thuram ha vinto il Bronze Ball come terzo giocatore più prezioso del torneo. Lui, Bixente Lizarazu, Laurent Blanc e Marcel Desailly formano la spina dorsale della difesa francese che ha subito solo due gol in sette partite.

VITA PRIVATA

Il cugino di Thuram è il giocatore di Le Havre, Yohann Thuram-Ulien. Ha due figli con la sua prima moglie Sandra, Marcus (nato il 6 agosto 1997) e Khephren (nato nel gennaio 2001), ed entrambi sono diventati calciatori professionisti. Thuram è separato da Karine Le Marchand, un conduttore televisivo francese, che ha registrato e poi ritirato una denuncia di violenza domestica contro di lui