Juventus

Maurizio Sarri confermato come manager della Juventus dopo aver lasciato il Chelsea

sarri nuovo allenatore Juve

Maurizio Sarri ha lasciato il Chelsea e ha firmato un contratto triennale per diventare il manager della Juventus, entrambe le società confermate domenica.

Il Chelsea ha annunciato giovedì di aver concordato una quota di compensazione, superiore a £ 5 milioni, per il sessantenne, che ha detto al club che voleva tornare in Italia per essere più vicino alla sua famiglia.

“I due club hanno raggiunto un accordo per la risoluzione anticipata del contratto di Sarri con il Chelsea FC, che ha lasciato due anni per correre e si conclude con la sua richiesta”, ha detto Chelsea sul loro sito ufficiale.

Marina Granovskaia, la direttrice del Chelsea, ha dichiarato: “Durante i colloqui che abbiamo seguito la finale di Europa League, Maurizio ha chiarito quanto fortemente desiderava tornare nel suo paese nativo, spiegando che le sue ragioni per voler tornare a lavorare in Italia erano significative.
“Credeva anche che fosse importante essere più vicino alla sua famiglia, e per il benessere dei suoi genitori anziani sentiva di dover vivere più vicino a loro a questo punto”.

Il Chelsea ha aggiunto: “Vorremmo anche congratularci con lui per aver assicurato il ruolo più grande di qualsiasi in Serie A e augurargli buona fortuna per il futuro”.
J uventus ha confermato che Sarri aveva firmato un contratto di tre anni e ha accolto l’ex manager del Napoli sul loro sito ufficiale.

“Maurizio Sarri è tornato in Italia, dove ha allenato per la maggior parte della sua carriera. E da oggi prenderà le redini della Juventus con un contratto fino al 30 giugno 2022 “, hanno dichiarato i campioni della serie A.

S arri è arrivato a Stamford Bridge solo la scorsa estate in sostituzione del collega italiano Antonio Conte dopo aver trascorso tre anni in panchina a Napoli.

Ha guidato il Chelsea al terzo posto in Premier League e ha vinto l’Europa League. Il club ha anche raggiunto la finale della Carabao Cup, perdendo contro il Manchester City.
Ma Sarri ancora subito una campagna dura al club di Londra come sostenitori non erano convinti dal suo stile di gioco, mentre a volte sembrava essere in disaccordo con i suoi giocatori.

La finale della Coppa Carabao è stata messa in ombra dal rifiuto del portiere Kepa Arrizabalaga di essere sostituito prima del rigore.

Sarri tenterà ora di sfruttare l’eredità della Juventus, che si è separata dal manager Massimiliano Allegri quest’estate, nonostante sia stata incoronata campione della Serie A per l’ottava stagione consecutiva.

L’ex centrocampista del Chelsea, Frank Lampard, che ha guidato la Derby County nella finale del campionato di spareggio nella sua prima stagione da allenatore, è il favorito per il ruolo.

Prima di ottenere il lavoro, il 40enne sarebbe diventato primo manager inglese permanente del Chelsea in 23 anni.