GiocatoriJuventusNews

Ronaldo in vetta alle classifiche mondiali

calciomercato, gol e cassifiche: top Ronaldo

Cristiano Ronaldo e il nemico Lionel Messi guidano una lista degli atleti più commerciabili al mondo, con l’ex Real al secondo posto.

Cristiano Ronaldo, oltre ad essere uno dei migliori giocatori al mondo, è uno dei volti più riconosciuti dell’intero pianeta.

La star della Juventus ha un seguito di fan sui social media più grande di qualsiasi altro atleta al mondo, con oltre 200 milioni di follower su Instagram e quasi 90 milioni di fan su Twitter.

CR7 ha un numero enorme di sponsor e marchi famosi tra cui Nike, Herbalife, KFC, Tag Heuer, rendendolo una delle personalità più commerciabili al mondo.

Ronaldo, tuttavia, a quanto pare, non è più commerciabile della sua nemesi Lionel Messi .

Un elenco dei 50 atleti più commerciabili al mondo, sulla base di fattori quali ” follower sui social, coinvolgimento dei contenuti, crescita della base di fan nel tempo, valore dei media e prestazioni dei contenuti di marca rispetto a quelli organici” è stato recentemente pubblicato da SportsPro .

Messi è in cima a quella lista con Ronaldo appena dietro di lui in classifica. Naturalmente, con l’avvicinarsi del nuovo anno, sono in tanti a chiedersi se il 2021 vedrà un capovolgimento della situazione e c’è perfino chi, per scoprirlo, si affida al nuovo oroscopo; Ronaldo è nato a Febbraio ed è del segno dell’acquario, Messi è nato il 24 Giugno ed è del segno del Cancro. Un segno d’aria contro un segno d’acqua: una bella sfida per chi crede nell’influenza dello Zodiaco.

Dopo questo inciso, dedichiamo a un po’ di numeri.

Ronaldo batte Messi e Lewandowski come miglior marcatore del mondo.

Ronaldo rimane il miglior marcatore del mondo davanti a Messi, il vincitore della Scarpa d’Oro europea Immobile e Lewandowski.
L’Osservatorio calcistico CIES ha esaminato 127 calciatori in 94 campionati più importanti del mondo per aver segnato almeno 10 gol nel 2020 e ha dichiarato Cristiano Ronaldo come il marcatore più efficace del pianeta.

Il centro di ricerca sportiva ha valutato i 22 gol di Ronaldo quest’anno con il livello di competitività nelle competizioni in cui ha segnato (Serie A, Champions League, ecc.) Utilizzando il loro ranking per coefficienti.

Lo studio ha mostrato che l’ asso della Juventus rimane il migliore del settore con una classifica di 81,1 sul sito del CEIS . Ciro Immobile è arrivato secondo al 17.3 e Robert Lewandowski ha completato i primi tre al 15.3.

Mentre Lionel Messi è arrivato SETTIMO con una classifica di 12.0.

Abbastanza divertente, il CIES ha nominato il 33enne brasiliano Junior Negao come miglior marcatore del 2020 con 24 gol in 22 partite per la squadra sudcoreana Ulsan Hyundai nella K League 1.

Ecco la classifica completa dei 10 marcatori più performanti secondo il CEIS.

Calciatore e reti totali:

  1. Josef Bican: 805
  2. Romário: 772
  3. C. Ronaldo: 762
  4. Pelé: 761
  5. Ferenc Puskás: 746
  6. Gerd Müller: 735
  7. Lionel Messi: 732
  8. Eusébio: 626
  9. Ferenc Deák: 576
  10. Uwe Seeler: 575

Pirlo ‘contento’ di avere Ronaldo nella sua rosa alla Juventus.

Cristiano Ronaldo è stato il più delle volte un artista eccezionale per la Juventus, e il nuovo capo è felice di averlo nella squadra.
Di volta in volta, Cristiano Ronaldo ha prodotto momenti di magia per farsi avanti e fare la differenza per la Juventus.

Una delle prestazioni più stimolanti di Ronaldo con i colori della Juve è arrivata negli ottavi di Champions League 2018/19 contro l’Atletico Madrid, dove ha segnato una tripletta per trasformare il pareggio a favore della sua squadra.

Non mancano gli esempi del portoghese che coglie l’occasione e salva la giornata ai bianconeri, e la partita di domenica sera contro l’AS Roma è stata una di quelle.

Il 35enne ha segnato due gol, ciascuno per pareggiare il punteggio, per assicurarsi che la sua squadra non si allontani a mani vuote alla fine della partita.

Domenica sera Ronaldo mette in porta due reti per salvare la Juventus in 10 uomini.

Domenica sera allo Stadio Olimpico è stata una gara emozionante, le due squadre in gara sono rimaste inseparabili dopo il fischio finale nonostante quattro gol segnati nella partita.

La Roma è stata la prima a prelevare il sangue. Un fallo di mano di Adrien Rabiot all’interno dell’area ha portato a un rigore assegnato loro, che Jordan Veretout ha convertito.

Situazione simile si è verificata all’altro capo del campo, con Lorenzo Pellegrini il colpevole. Cristiano Ronaldo si è posizionato per prendere il calcio di rigore e – nessun premio per aver indovinato cosa è successo dopo – ha mandato il portiere in modo sbagliato per livellare il punteggio.

Proprio mentre il primo tempo si avvicinava alla fine, Veretout ha colpito ancora. È arrivato contro il run of play mentre i padroni di casa hanno contrattaccato subito dopo essere stati attaccati.

Edin Dzeko ha avuto un’occasione d’oro per raddoppiare il vantaggio della sua squadra quattro minuti prima dell’ora. L’attaccante bosniaco ha fatto una grande corsa contro un paio di difensori della Juventus, solo per colpire l’esterno del palo.

Ronaldo ha anche sprecato un’occasione da gol quando, su un gran passaggio del suo nuovo compagno attaccante Alvaro Morata , ha preso la palla al volo e ha tirato dritto ad Antonio Mirante.

La partita sembrava sfuggire alle mani della Juve, soprattutto dopo l’espulsione di Rabiot, ma Ronaldo si è assicurato che la sua squadra non si allontanasse a mani vuote quel giorno.

Era uno degli obiettivi caratteristici di CR7 mentre balzava in aria, alzandosi sopra tutti, per inviare un colpo di testa inarrestabile oltre il portiere avversario per salvare un punto per la Juventus.