HomeCalciomercatoVerso una nuova avventura: Anthony Martial lascia il Manchester United per l'Inter

Verso una nuova avventura: Anthony Martial lascia il Manchester United per l’Inter

Il mercato del calcio non dorme mai, e una delle voci che sta iniziando a ronzare nelle orecchie degli addetti ai lavori parla di un colpo potenzialmente sensazionale per l’Inter. Si tratta di Anthony Martial, l’attaccante francese del Manchester United, il cui futuro si tinge sempre più di nerazzurro. Dopo una stagione in cui è stato quasi un fantasma agli occhi dei tifosi dei Red Devils, relegato ai margini del progetto tecnico, Martial i saluterà a fine giugno, quando il suo contratto giungerà al termine. L’ex enfant prodige, trasferitosi a Manchester dall’AS Monaco nell’estate del 2015 per una cifra astrale di quasi 60 milioni di euro, potrebbe quindi arrivare a parametro zero, una mossa che fa brillare gli occhi dei direttori sportivi lungimiranti.

A dispetto delle aspettative non del tutto soddisfatte in Inghilterra, Martial non ha certo perso il suo appeal. A soli 28 anni, l’attaccante si trova nel pieno della maturità calcistica e ha fame di una nuova sfida, una sfida che potrebbe prendere il nome di Inter. La Beneamata, in cerca di freschezza nel reparto avanzato e con la necessità di sostituire gli ormai prossimi partenti, Alexis Sanchez e Marko Arnautovic, potrebbe trovare in Martial l’arma in più per l’assalto al titolo.

La possibilità di ingaggiare un giocatore del calibro di Martial senza dover pagare alcun trasferimento è un’opportunità ghiotta per qualsiasi club, figuriamoci per l’Inter che, dopo essersi guadagnata l’accesso al nuovo Mondiale per club voluto dalla Fifa, punta a rinforzarsi per competere a livello internazionale.

Martial pronto a lasciare la Premier League

Il colpo di scena è servito: l’entourage del giocatore avrebbe già proposto il talento francese ai nerazzurri, una mossa astuta che mette le carte in tavola per un’interessante trattativa. Il costo dell’operazione, spalmato tra ingaggio e commissioni, potrebbe rivelarsi un investimento più che accessibile per le casse del club milanese.

Beppe Marotta e Piero Ausilio, i strategi dell’Inter, si trovano ora di fronte a un bivio: puntare su Martial, che rappresenterebbe un’opportunità a basso rischio e potenzialmente alta resa, o continuare a navigare nelle acque turbolente del mercato, dove il Genoa, ad esempio, chiede una trentina di milioni per Albert Gudmundsson.

L’attacco dell’Inter, già fortemente caratterizzato dalle prestazioni di Lautaro Martinez e Thuram, e in attesa dell’innesto di Taremi, ha solo una casella vuota da riempire. La domanda sorge spontanea: sarà Martial a completare il puzzle offensivo della formazione meneghina? Il calciomercato ha questo di affascinante: fino all’ultimo secondo tutto può accadere. E i tifosi nerazzurri possono solo tenere gli occhi spalancati e aspettare, con il fiato sospeso, la prossima mossa della loro amata squadra.

Gianluigi Ottoni
Gianluigi Ottoni
Mi chiamo Gianluigi e da più di vent’anni sono un giornalista sportivo. Sono orgogliosamente padre di due figli, Michele e Luca, giovani calciatori. Mi occupo principalmente di cronaca calcistica, ma seguo con piacere anche altre discipline.
ARTICOLI CORRELATI

I più popolari