HomeCalciomercatoIl futuro di De Ligt: un possibile ritorno all'Ajax

Il futuro di De Ligt: un possibile ritorno all’Ajax

Nel panorama calcistico odierno, dove le bandiere sembrano essere diventate un lontano ricordo, c’è chi ancora nutre un indissolubile legame con le proprie radici. Sì, stiamo parlando di Matthijs de Ligt, il baluardo difensivo olandese il cui nome risuona ancora con affetto nei corridoi dell’Amsterdam Arena.

Il centrale, che si è fatto strada tra i grandi palcoscenici del calcio mondiale, conserva nel cuore un posto speciale per l’Ajax, la squadra che lo ha visto crescere e maturare come professionista e uomo. La sua esperienza ad Amsterdam non è stata un capitolo chiuso e archiviato, ma semmai una pagina ancora aperta, pronta a essere scritta con nuove memorabili gesta.

In una recente intervista rilasciata ai canali ufficiali del club, de Ligt ha lasciato trasparire quella nostalgia che spesso attanaglia gli atleti quando si allontanano dal luogo che li ha visti nascere, calcisticamente parlando. L’olandese, con un pizzico di malinconia e una dose di realismo, ha confessato di pensare, ogni tanto, a un possibile ritorno tra le fila dei Lancieri.

“Ogni tanto ci penso”, ha ammesso de Ligt, contemplando l’idea di indossare nuovamente la maglia dell’Ajax, quella casacca che lo ha visto trionfare e stupire l’Europa intera. Tre anni in prima squadra possono sembrare pochi per un legame tanto forte, e l’olandese non nasconde il desiderio di prolungare quella storia, seppur il destino abbia avuto piani differenti per lui.

De Ligt e Ajax: a volte ritornano

L’ipotesi di un suo ritorno non è peregrina, anzi, sembra quasi un sogno che attende solo di essere realizzato. “Se avessi l’occasione di tornare all’Ajax, mi piacerebbe farlo”, ha dichiarato con una sincerità disarmante, lasciando intendere che il futuro potrebbe riservare sorprese.

E il collega e connazionale Frenkie De Jong? Secondo de Ligt, anche per lui valgono le stesse considerazioni. La loro ascesa all’Ajax è stata simbiotica, condividendo vittorie e sogni in una squadra che ha fatto sognare migliaia di tifosi con un calcio spumeggiante e audace.

Non c’è certezza nel futuro, questo lo sa bene de Ligt. “Non è possibile saperlo, tutto può succedere!”, ha esclamato. In queste parole c’è tutta l’incertezza e l’eccitazione che il futuro riserva. Ma una cosa è chiara: il desiderio di tornare a calcare il prato dell’Amsterdam Arena, magari per scrivere un nuovo capitolo di una storia già leggendaria, è più vivo che mai.

Così, mentre il mondo del calcio continua a girare a ritmi frenetici, con calciatori che cambiano maglia più spesso di quanto si cambiano le stagioni, de Ligt rimane ancorato ad un’affezione che supera i confini del razionale. E chissà, forse un giorno, vedremo nuovamente il difensore olandese difendere i colori dell’Ajax, in un’ovazione che saprebbe di casa, di ritorno, di passione mai sopita. Tutto può succedere, nel calcio come nella vita.

Gianluigi Ottoni
Gianluigi Ottoni
Mi chiamo Gianluigi e da più di vent’anni sono un giornalista sportivo. Sono orgogliosamente padre di due figli, Michele e Luca, giovani calciatori. Mi occupo principalmente di cronaca calcistica, ma seguo con piacere anche altre discipline.
ARTICOLI CORRELATI

I più popolari