Giocatori

Giorgio Chiellini

Giorgio Chiellini è nato il 14 agosto 1984 ed è un calciatore professionista italiano che gioca come difensore e capitano sia la società italiana Juventus che la nazionale italiana. Chiellini è considerato uno dei migliori difensori al mondo.Difensore fisicamente forte, aggressivo e versatile, sebbene sia solitamente schierato come difensore centrale, è anche in grado di giocare come terzino sinistro, sia in difesa di tre o quattro uomini.

A livello di club, Chiellini ha iniziato la sua carriera con Livorno nel 2000, giocando anche per Roma e Fiorentina, prima di passare alla Juventus nel 2005. Con la Juventus, ha vinto sette titoli consecutivi in ​​Serie A dal 2012 al 2018, oltre a quattro Coppa consecutive Titoli Italia e quattro titoli della Supercoppa Italiana. Chiellini è stato nominato nella Squadra dell’Anno della Serie A quattro volte: nel 2012-13, 2014-15, 2015-16 e nel 2017-18 e ha vinto anche il Defender dell’Anno di Serie A tre volte: nel 2008, 2009 e 2010.

Ha fatto il suo debutto internazionale per l’Italia nel 2004, e attualmente ha un totale di 100 presenze che lo rendono il settimo più alto in Italia. È stato selezionato nelle squadre della nazione per le Olimpiadi del 2004, vincendo una medaglia di bronzo, così come per tre campionati europei UEFA, due coppe del mondo FIFA e due coppe della Confederazione FIFA, aiutando gli Azzurri a raggiungere la finale di UEFA Euro 2012 e raggiungere un terzo posto alla Coppa delle confederazioni FIFA 2013.

LA CARRIERA

Chiellini si unì alle squadre giovanili a Livorno all’età di sei anni e iniziò come centrocampista centrale. Quando ha maturato, è passato a giocare come ala e finalmente ha trovato la sua posizione come terzino sinistro. Ha giocato nell’accademia giovanile del club tra il 1990 e il 2000, prima di guadagnare le prime convocazioni della squadra per la stagione di Serie C1 2000-01. Nella sua prima stagione con la prima squadra, Chiellini ha fatto tre presenze e lo ha seguito con altre cinque presenze nella stagione successiva.

Nel giugno 2002, è stato firmato da Roma in un accordo di comproprietà, per € 3,1 milioni (che ha visto anche Marco Amelia, nella direzione opposta, per € 2,8 milioni) tuttavia, è stato restituito a Livorno per la stagione di Serie B del 2002-03, dopo aver guadagnato la promozione. Nella sua prima stagione in Serie B, Chiellini ha collezionato sei presenze stagionali, facendo anche il suo debutto in Coppa Italia. Nella sua seconda stagione di Serie B, Chiellini ha aperto la formazione di partenza per il club, e avrebbe continuato a fare 42 presenze ufficiali, segnando anche quattro gol dalla sua posizione di terzino sinistro.

Nel giugno 2004, Livorno ha riacquistato ufficialmente Chiellini per 3 milioni di euro . Durante il suo periodo di quattro stagioni con la prima squadra del club, Chiellini ha collezionato 57 presenze, segnando quattro reti, prima del suo trasferimento in Juventus. Chiellini è stato ingaggiato dalla Juventus nell’estate 2004 per 6,5 milioni di euro da Livorno, ma è stato immediatamente venduto in comproprietà alla Fiorentina per 3,5 milioni di euro, e ha giocato nella squadra fiorentina nella stagione 2004-05 . L’affare complesso in realtà significava che la Juventus ha acquistato la metà della Roma per 3 milioni di euro e la Fiorentina ha acquistato la metà del Livorno per 3,5 milioni di euro. Nella sua stagione di prestito con il club, Chiellini era un giocatore regolare nell’inizio XI del club, facendo 42 presenze ufficiali, segnando anche tre gol.

Dopo un’ottima prima stagione in Serie A, Chiellini è stato richiamato per la stagione 2005-06 e la Juventus ha pagato € 4,3 milioni per il resto del suo contratto. È diventato abituale con Fabio Capello e ha collezionato 23 presenze nella sua prima stagione con il club, aiutando anche la Vecchia Signora al 29o scudetto (che è stato poi assegnato all’Inter in seguito allo scandalo “Calciopoli” del 2006).

Mentre era in Serie B, ha iniziato a giocare al centro campo, collaborando con Nicola Legrottaglie, Jean-Alain Boumsong e Robert Kovač in varie fasi della stagione. La Juventus ha vinto il titolo di Serie B 2006-07, ottenendo la promozione di Serie A con il miglior goal goal, subendo solo 30 gol e segnando oltre 80 in 42 partite. Ha segnato una doppietta in un 5-1 a Arezzo a maggio, un risultato che ha sancito matematicamente la promozione della Juventus.

Con la Juventus torna in serie A per la stagione 2007-08, Chiellini è stato nuovamente il titolare del club sul terzino sinistro, ma dopo le ferite a Jorge Andrade e Domenico Criscito, è stato nuovamente spostato al centro. Chiellini ha avuto una tremenda stagione e alla fine ha preso la posizione. Accanto al centrocampista Nicola Legrottaglie, il duo è stato determinante in quanto la Juventus ha chiuso la stagione con il secondo miglior record difensivo. L’aspetto sorprendente di questo è che nessuno dei due è stato considerato lontanamente vicino alla posizione centrale in estate prima della stagione, con Domenico Criscito e Jorge Andrade che hanno preferito il duo iniziale. E ‘stato un appuntamento fisso nella retroguardia della Juventus dal ritorno in Serie A ed è stato nominato Man of the Match in una partita contro i rivali della Juventus, l’Internazionale, quando ha vinto un duello fisico e accorato con l’ex compagno di squadra Zlatan Ibrahimović, mantenendo l’attaccante svedese. alla baia. Chiellini ha esteso il suo contratto originale dal 2009 al 2011 il 12 ottobre 2006. Il 27 aprile 2008, Chiellini ha segnato due volte per la Juventus nella vittoria per 5-2 sulla Lazio che ha confermato la posizione della Juventus in Serie A nella top ten. il 26 giugno 2008, Chiellini ha prorogato il contratto con la Juventus fino al 2013.

Durante la stagione 2008-09, Chiellini è rimasto la prima scelta nella difesa centrale al fianco di Nicola Legrottaglie. Chiellini ha segnato il suo primo gol in Europa il 13 agosto 2008 quando la Juve ha battuto Artmedia Petržalka per 4-0 nell’andata del terzo turno preliminare di UEFA Champions League. Quattro giorni dopo, si infortunò di nuovo al ginocchio sinistro durante il Trofeo Luigi Berlusconi contro il Milan e perse l’inizio della stagione di Serie A, tornando in servizio a settembre a partire da ciascuna delle prime tre partite della Juve in Champions League. Alla fine dell’anno, è stato nominato Defender of the Year di Serie A per il 2008 all’annuale cerimonia di premiazione degli Oscar del Calcio. Il 10 marzo 2009, Chiellini è stato espulso per un secondo reato prenotabile nel primo turno ad eliminazione diretta della Champions League a casa in una partita molto combattuta contro il Chelsea, ma la Juventus è stata eliminata per 3-2 complessivo dopo aver tenuto gli ex campioni inglesi un pareggio 2-2.

Un infortunio nella vittoria contro la Fiorentina il 6 marzo 2010 lo ha costretto al ritiro per alcune partite importanti e, in sua assenza, la Juventus ha iniziato una miserabile corsa di forma, subendo nove gol nelle quattro partite perse. [16] Ha segnato il suo ritorno segnando il gol in apertura al Napoli, ma non è riuscito a impedire alla Juventus di soccombere per 3-1. Il 23 novembre 2010, Chiellini ha prorogato di nuovo il contratto con la Juventus fino al 30 giugno 2015 e gli è stato concesso un aumento di stipendio.

Durante l’inizio della stagione 2010-11, Chiellini è stato per lo più partner del giovane neo-firmato Leonardo Bonucci. Con l’arrivo del compagno internazionale Andrea Barzagli nella finestra del trasferimento invernale, Chiellini ha giocato occasionalmente sul terzino sinistro per ospitare la coppia Bonucci-Barzagli e qualche volta ha fatto coppia con Barzagli.

Sotto la guida di Antonio Conte, Chiellini è tornato alla sua posizione originaria sul terzino sinistro grazie a Barzagli e al buon andamento di Bonucci. Dopo aver lottato per riadattarsi alla sua precedente posizione, è cresciuto nel suo ruolo ed è riuscito a mantenere Paolo De Ceglie, l’unico altro rimpiazzo rimasto in squadra, in panchina per gran parte della prima metà della stagione 2011-12. . Nella seconda metà della stagione 2011-12, Conte passò a una difesa a tre, dove Chiellini collaborò con Bonucci e Barzagli in un sistema difensivo di grande successo per la Juve, che finì la stagione come campione di Serie A, con il miglior record difensivo, oltre ad essere imbattuto in campionato. A causa delle loro prestazioni insieme, la difesa a tre ha guadagnato il soprannome di BBC, un riferimento alle iniziali dei giocatori, e presto il trio si è affermato come una delle migliori difese del calcio mondiale nelle stagioni successive. La Juventus ha perso la finale di Coppa Italia 2012 contro il Napoli, ma in seguito avrebbe vinto contro la Supercoppa Italiana del 2012, anche se Chiellini avrebbe perso la partita. Chiellini ha fatto la sua 250esima apparizione con la Juventus il 22 settembre 2012, nella sua prima apparizione della stagione 2012-13 dopo essere rientrato dall’infortunio, in una vittoria casalinga per 2-0 sul Chievo. Il 1 marzo 2013, dopo essere rientrato da un altro infortunio a metà dicembre, ha segnato un colpo di testa in un pareggio per 1-1 sul Napoli allo stadio San Paolo, che ha permesso alla Juventus di mantenere il vantaggio di 6 punti sul Napoli, che era al secondo posto. Juventus ha mantenuto il titolo di Serie A e il Supercoppa Italiana in questa stagione, ancora una volta terminando l’anno con il miglior record difensivo in Italia. Chiellini è stato l’unico giocatore italiano ad essere nominato per la Squadra dell’Anno della UEFA 2013.

Il 6 ottobre 2013, Chiellini ha segnato nella vittoria per 3-2 della Juventus sul Milan, segnando il gol della vittoria; il giorno dopo ha annunciato il rinnovo del contratto con la Juventus, che lo terrà al club fino al 2017. Ha fatto la sua 300esima apparizione con la Juventus in una vittoria 3-0 in Serie A contro la Roma il 5 gennaio 2014, mentre continuava a vincere il suo terzo campionato consecutivo con la Juventus in quella stagione. Nella Supercoppa Italiana 2014 il 22 dicembre 2014, la Juventus è stata sconfitta dal Napoli ai calci di rigore dopo un pareggio per 2-2 in seguito ai supplementari; Chiellini ha mancato uno dei calci piazzati della Juventus nel conseguente scontro. Il 20 maggio, Chiellini ha capitanato la Juventus nella vittoria per 2-1 del club contro la Lazio nella finale di Coppa Italia 2015, segnando anche il primo gol della serata della Juventus.

Il 4 giugno 2015 è stato confermato che Chiellini non avrebbe partecipato alla finale della UEFA Champions League 2015 contro il Barcellona, ​​poiché una scansione alla gamba sinistra ha rivelato che aveva una lesione del muscolo del polpaccio di primo grado. In assenza di Chiellini, la Juventus è stata sconfitta per 3-1 dal Barcellona all’Olympiastadion di Berlino.

Chiellini è stato escluso dalla Supercoppa Italiana 2015 dopo aver subito un infortunio nella vittoria per 2-1 in trasferta contro Lechia Gdańsk del 29 luglio, che lo ha tenuto fuori per tre settimane. Il 24 novembre, Chiellini è stato nominato per la Squadra dell’Anno della UEFA 2015.

Il 9 febbraio 2016 è stato confermato che Chiellini avrebbe perso la partita di Serie A il 13 febbraio contro il Napoli, così come il primo turno della 16a tappa della Champions League il 23 febbraio contro il Bayern Monaco a causa di un infortunio. Chiellini è tornato in azione il 28 febbraio per affrontare i rivali dell’Internazionale, ma ancora una volta ha riportato un infortunio alla coscia che lo ha costretto a zoppicare dal campo e sostituito al 35 ‘. Dopo aver già perso il primo turno della 16 tappa contro il Bayern, ci furono ulteriori dubbi sul fatto che avrebbe perso anche la gara di ritorno il 16 marzo. Tuttavia, dopo i test medici è stato stimato che sarebbe rimasto fuori solo per dieci giorni, inizialmente pensato di perdere solo la semifinale di Coppa Italia contro l’Internazionale il 2 marzo e una partita di Serie A contro l’Atalanta il 6 marzo; ] non sarebbe stato in forma per il secondo turno della 16a tappa della Champions League, e perse la partita.

È tornato dall’infortunio il 2 aprile, partendo in casa con un 1-0 casalingo su Empoli,ma ha subito un altro infortunio al muscolo adduttore lungo nella coscia destra prima di essere sostituito al 54 ° minuto di quell’incontro; ulteriori test nei giorni successivi hanno rivelato che sarebbe uscito per 20 giorni. Tornò all’azione ancora una volta in una sconfitta per 2-1 in trasferta a Verona, l’8 maggio.Dopo una serie di infortuni costanti per tutta la stagione, Chiellini ha segnato nell’ultima partita della stagione il 14 maggio al 77 ° minuto di una vittoria interna per 5-0 sulla Sampdoria, mentre la Juventus ha festeggiato il titolo per la quinta volta consecutiva dal 2011- 12 stagione; questa era la quattrocentesima apparizione di Chiellini per la Juventus. Il 21 maggio, Chiellini ha capitanato la Juventus nella finale della Coppa Italia 2016 a Roma; ha giocato un ruolo chiave in una vittoria extra 1-0 sul Milan (l’undicesimo titolo di Coppa Italia in totale), aiutando la sua squadra a difendere il titolo e mantenere un foglio pulito. In seguito ha vinto il trofeo quando la Juventus è diventata la prima squadra italiana a vincere consecutivamente il doppio nazionale.

Il 26 ottobre 2016, Chiellini ha segnato due gol in una vittoria casalinga per 4-1 contro la Sampdoria dopo tre settimane di assenza a causa di un infortunio. Il 23 dicembre, Chiellini ha segnato il gol in apertura della Supercoppa Italiana contro il Milan, ma si è conclusa con una sconfitta quando il Milan ha vinto 4-3 in rigore dopo un pareggio per 1-1 dopo i tempi supplementari. Il 28 aprile ha fatto la sua 300esima presenza in Serie A con la Juventus in un pareggio per 2-2 contro l’Atalanta. Il 3 giugno, dopo che Chiellini ha perso la finale di Champions League 2015, è partito nella finale del 2017, la seconda finale della Juventus in tre anni, ma è stato sconfitto per 4-1 dai campioni in carica del Real Madrid. Il 12 settembre 2017, Chiellini ha saltato l’apertura della fase a gironi della Champions League 2017-18 della stagione contro il Barcellona, ​​a causa di un infortunio al polpaccio. L’11 gennaio 2018, Chiellini è stato nominato alla Squadra dell’Anno della UEFA 2017. Ha fatto la sua 350esima apparizione in Serie A in uno 0-0 in trasferta contro S.P.A.L., il 17 marzo. Il 29 giugno, è stato dato un prolungamento del contratto di due anni fino al 2020 e ha anche nominato il nuovo capitano del club dopo la partenza di Buffon.

LA NAZIONALE

Chiellini ha fatto il suo debutto con la nazionale italiana il 17 novembre 2004 contro la Finlandia sotto la guida di Marcello Lippi, all’età di 20 anni, e da allora è diventato un membro regolare della squadra. Precedentemente ha rappresentato l’Italia a tutti i livelli della gioventù, e ha vinto il Campionato Europeo Under 19 con l’Italia nel 2003, ed è stato anche membro della squadra italiana che ha vinto la medaglia di bronzo nel torneo di calcio delle Olimpiadi estive del 2004. Ha partecipato ai campionati Under 21 del 2006 e del 2007 come capitano dell’Italia, segnando 2 gol su entrambi i tornei, anche se l’Italia è stata eliminata nella fase a gironi in entrambe le occasioni. È stato nominato nella “Squadra UEFA del torneo” dei Campionati U-21 del 2007 svoltisi nei Paesi Bassi, dove l’Italia ha anche ottenuto la qualificazione per le Olimpiadi estive del 2008. In totale, ha fatto 26 presenze con la squadra Under 21, segnando 6 gol. Ha segnato il suo primo gol in Italia il 21 novembre 2007, contro le Isole Faroe, a Modena, in una partita di qualificazione alla UEFA Euro 2008.

Chiellini è stato convocato in nazionale per UEFA Euro 2008 sotto la guida di Roberto Donadoni, e il capitano infortunato Fabio Cannavaro in scontro durante una sessione di allenamento, che ha portato Cannavaro a perdere il torneo. [65] [66] È stato messo da parte nella partita di apertura contro l’Olanda, che l’Italia ha perso per 3-0. Successivamente ha ricevuto l’applauso al compagno Christian Panucci nel ruolo di centrocampista dalla seconda partita in poi, cementando il suo posto nella difesa azzurra, nel secondo incontro di gruppo del torneo, ha assistito il pareggio di Panucci in un pareggio per 1-1 contro romania. Anche se è stato protagonista dell’ultima partita del girone, mantenendo il pareggio in una vittoria per 2-0 contro la Francia, il suo risultato più impressionante è stato contro la Spagna nei quarti di finale, dove ha neutralizzato la minaccia degli spagnoli. il duo attaccante di David Villa e Fernando Torres. La partita finì 0-0, con l’Italia alla fine perdendo 4-2 ai rigori.

Dopo la sfortunata avventura di Euro 2016 terminata con l’eliminazione ai Quarti di finale ai rigori contro la Germania, Il 17 marzo 2018, nonostante l’iniziale decisione di Chiellini di ritirarsi, è stato convocato per le amichevoli del marzo 2018 contro l’Argentina e l’Inghilterra dal direttore provvisorio Luigi Di Biagio. Dopo aver subito un infortunio, tuttavia, fu lasciato cadere dalla squadra, e Angelo Ogbonna fu chiamato al suo posto. È stato nuovamente convocato in nazionale nel settembre 2018, dal manager Roberto Mancini, per le partite di apertura della UEFA Nations League contro Polonia e Portogallo a fine mese. Chiellini è stato anche nominato nuovo capitano della nazionale italiana dopo il ritiro internazionale di Gianluigi Buffon. Successivamente ha indossato la fascia di capitano per 1-1 in casa contro la Polonia in Italia il 7 settembre, in apertura della UEFA Nations League. L’11 ottobre ha fatto la 98esima presenza in Italia nel pareggio per 1-1 contro l’Ucraina a Genova, eguagliando Gianluca Zambrotta come settimo presenze in veste di settima presenza della sua nazione . Il 17 novembre ha fatto la sua centesima presenza in Italia con uno 0-0 contro il Portogallo allo stadio San Siro di Milano, nell’ultima partita della UEFA Nations League della sua squadra.

Chiellini ha iniziato la sua carriera da terzino sinistro difensivo, ma in seguito si è fatto notare come un difensore centrale aggressivo, coraggioso, fisico e duro, con un debole per gli incantesimi da segnare, grazie alla sua abilità e forza. Un difensore versatile, coerente, imponente e affidabile, con buona consapevolezza, senso posizionale e capacità di leggere il gioco, è in grado di giocare sia in difesa di tre o quattro uomini.

VITA PERSONALE

Chiellini è cresciuto a Livorno ed è uno dei gemelli. Ha conseguito una laurea (laurea triennale) in economia e commercio presso l’Università di Torino nel luglio 2010, e ha conseguito una laurea magistrale in economia aziendale nell’aprile 2017 presso la stessa istituzione, laurea con lode (con onori). A differenza di altri top player italiani che non hanno mai suonato all’estero, Chiellini è un madrelingua bilingue inglese.

Nel luglio 2014, Chiellini ha sposato la sua fidanzata da sempre Carolina Bonistalli in una cerimonia cattolica privata al Santuario di Montenero a Livorno. La coppia ha una figlia di nome Nina (nata a luglio 2015). Chiellini è presente nella serie di videogiochi FIFA di EA Sports; era sulle copertine delle edizioni italiane di FIFA 10, accanto alla star della cover mondiale Ronaldinho, e FIFA 11, a fianco della star della cover mondiale Kaká. Per tutta la stagione 2017-18, Chiellini è apparso nella serie di documentari Netflix chiamata First Team: Juventus.